Trekking: i 5 migliori percorsi da esplorare in Kenya

Il Kenya non è soltanto la destinazione per un safari al parco nazionale dello Tsavo o per godersi il relax sulle migliori spiagge di Mombasa come Diani Beach. Tra le tante cose da fare e vedere in Kenya c’è spazio anche per gli amanti dell’escursionismo e della montagna, grazie a molti splendidi itinerari per il trekking alla scoperta di monti, laghi e foreste di questo Paese. Ecco i migliori percorsi da fare in trekking in Kenya:

  1. Monte Kenya
  2. Foresta degli Aberdare
  3. Monte Elgon
  4. Monte Longonot
  5. William Hill

La seconda cima d’Africa, il monte Kenya – secondo solo al Kilmanjaro – è il luogo ideale per gli escursionisti più esperti, in grado di affrontare percorsi impegnativi anche in arrampicata. Il percorso di trekking più affascinante tra i tanti che attraversano questa montagna ricoperta da ghiacciai è quello Chogoria, che sale fino a Punta Lenana, raggiungendo una altezza di 4985 metri.

La foresta degli Aberdare offre invece percorsi alla portata di tutti ed è ben attrezzata anche per i pernottamenti. I suoi sentieri consentono di esplorare le tante meraviglie che nasconde questa fitta foresta: dalle bellissime cascate di Karuru, di Gunia e Chania, alle viste panoramiche sulle cime dei monti Kenya e Satima, alle verdi praterie popolate dagli animali.

Il monte Elgon è un’altra tra le destinazioni più amate dagli escursionisti, ideali per il trekking in Kenya. La salita su questo vulcano, che sale fino a 4321 metri, non è particolarmente impegnativa e può essere affrontata anche dai meno esperti, ma necessità comunque di un equipaggiamento adeguato per affrontare il freddo. L’esplorazione di quest’area conduce alla scoperta di foreste, grotte e sorgenti geotermiche.

Alla portata di tutti e ideale anche per una semplice passeggiata sono invece i percorsi sul monte Longonot, uno dei percorsi di trekking più battuti in Kenya. L’aera è ben attrezzata e consente la visita del cratere, offrendo un panorama davvero unico.

Infine, la salita sulla William Hill è  uno dei più incredibili percorsi di trekking in Kenya, che permette di attraversare tutta la varietà di paesaggi che il Paese ha da offrire. Dalle campagne si passa alle gole della scarpata Kikuyu, passando per una chiesa costruita da soldati italiani nel 1942. Un percorso impegnativo, ma che vale la pena di affrontare per le splendide viste sui monti Margaret e Longonot che offre.

Pronti a partire per le più belle escursioni in trekking del Kenya? Prenotate subito un volo per Mombasa con Air Italy.