Tel Aviv, visita alla Città bianca

Il Movimento moderno d’architettura europea ha trovato in Tel Aviv e, nello specifico, nella Città bianca la realizzazione di un sogno. Espressione di un’economia fiorente e di una vivacità culturale che ha trovato terreno fertile, la Città bianca, edificata nella prima metà del XX secolo (a partire dagli anni ’30), è considerato un vero e proprio museo a cielo aperto dello stile architettonico Bauhaus.

Caratteristica che ha fatto guadagnare a Tel Aviv la tutela dell’UNESCO quale patrimonio dell’umanità.

Tra le dune d’Israele e le distese blu del Mediterraneo, nel cuore dell’area metropolitana di Tel Aviv, la Città bianca è attualmente composta da mille edifici che gli architetti israeliani, provenienti dalle scuole europee d’avanguardia, dedicarono al rivoluzionario linguaggio del Bauhaus tedesco declinato ai climi mediterranei. Pulizia delle forme, simmetria e funzionalità abitativa furono le linee guida per la progettazione degli edifici dell’area residenziale, realizzata su progetto urbanistico di Patrick Geddes, che può essere visitata percorrendo Rothschild Boulevard o la strada Bialik, dove ha sede il Bauhaus Museum.

Per visitare l’affascinante Città bianca e gli altri tesori d’Israele, non mancate di valutare le offerte voli Air Italy per Tel Aviv.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/marqueton/