Spiagge di Zanzibar: un’escursione verso Nakupenda

In lingua Swahili ha un significato ben preciso: “ti amo”. E infatti questo è il nome con cui sull’isola delle spezie ormai tutti chiamano Nakupenda. Se state trascorrendo una vacanza a Zanzibar, tra le cose da vedere c’è sicuramente anche Nakupenda.

Di per sé Nakupenda rappresenta uno spettacolo naturale che certamente non si vede tutti i giorni. Per poterla ammirare bisogna recarsi a Stone Town, la principale città dell’isola delle spezie. Al tramonto, il mare si ritrae per effetto della bassa marea. Ed è a quel punto che compare Nakupenda: una lingua di sabbia che si protende nel mare di fronte a Stone Town.

Come raggiungerla? Niente di più semplice. A Stone Town non avrete che l’imbarazzo della scelta: ci sono numerose imbarcazioni che offrono escursioni verso Nakupenda. Molte di questa organizzano dei pranzetti da consumare direttamente sulla spiaggia. All’estremità della lingua di sabbia si possono anche vedere le due correnti che si scontrano.

Non bisogna dimenticare poi di trovarsi a Zanzibar. Si può dire che quello tra Stone Town e Nakupenda è uno dei tratti di mare più belli dell’intera isola delle spezie. Allo stesso modo, quella di Nakupenda può essere inclusa tra le migliori spiagge di Zanzibar che andrebbero viste durante una vacanza.

Nakupenda è sicuramente un luogo da vedere durante una vacanza sull’isola di Zanzibar.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/davidberkowitz