Le spiagge più belle nei dintorni di Bangkok

Visitare Bangkok è un’esperienza intensa e difficile da dimenticare. Complici i numerosi luoghi di interesse storico e culturale, le architetture avveniristiche dei centri commerciali, i coloratissimi mercati galleggianti e le infinite possibilità di divertirsi sia di giorno che di notte, Bangkok è una città da capogiro che merita una visita di almeno 4-5 giorni. Se il fascino della Capitale della Thailandia vi ha conquistato, è anche probabile, però, che al termine del soggiorno. vi sentiate piuttosto stanchi e desiderosi di una pausa lontani dal caos, dai rumori e dai ritmi frenetici della megalopoli.

Il mare nei dintorni di Bangkok

Bangkok non si affaccia sul mare, ma a distanze raggiungibili con 2-3 ore di viaggio, si trovano località turistiche balneari che meritano una visita per la bellezza delle spiagge, la tranquillità e la raggiungibilità.

1 – Koh Samet

Se state cercando la spiaggia thailandese da cartolina nei dintorni di Bangkok, il nostro consiglio è Koh Samet, una piccola isola raggiungibile dalla città dove trovare non solo distese di sabbia bianchissima, mare cristallino e vegetazione tropicale che arriva a sfiorare le acque, ma anche una relativa tranquillità. Questa piccola isola, distante circa 200 Km da Bangkok, è di recente diventata Parco Nazionale della Thailandia e, pur essendo molto bella, non è così gettonata dal turismo di massa. Koh Samet è una meta ideale in ogni momento dell’anno, perché non esiste stagione delle piogge. Raggiungere Koh Samet da Bangkok è molto semplice: autobus e minivan partono dalla Capitale e arrivano direttamente al porto della città di Rayong, dal quale salpano i battelli e motoscafi che in massimo 45 minuti arrivano sull’isola.

2 – Hua Hin

Una spiaggia lunga circa 4 km e un mare incredibilmente pulito rendono questa località, distante circa 200 Km da Bangkok, una meta prediletta dai membri della famiglia reale e delle famiglie più influenti della vicina metropoli. Non stupitevi, dunque, per l’elevata concentrazione di ristoranti stellati, resort di lusso, spa e campi da golf, né per i prezzi leggermente più alti rispetto alla media. Se visitate la Thailandia in primavera, consigliamo di non perdere il Festival Internazionale dell’aquilone, che si svolge ogni anno a marzo, proprio a Hua Hin. Raggiungere Hua Hin da Bangkok è semplice: un autobus in partenza dal terminal Sai Tai Mai raggiunge la destinazione in circa 3 ore e mezza.

3 – Pattaya

Senz’altro la più conosciuta delle località balneari nei dintorni di Bangkok, Pattaya è tappa obbligata per i viaggiatori in cerca di divertimento e feste in riva al mare al chiaro di luna. Le spiagge sono belle, ma molto affollate praticamente tutto l’anno, ecco perché i visitatori meno affezionati alla movida preferiscono utilizzare questa località come base di partenza per raggiungere destinazioni meno caotiche. Pattaya dista circa 150 Km da Bangkok ed è raggiungibile in massimo 3 ore di autobus o di macchina, traffico permettendo.

Controllate l’offerta di voli Milano-Bangkok sul sito di Air Italy e prenotate subito il vostro viaggio.