Il Museo Ebraico di Monaco di Baviera

Una visita a Monaco di Baviera può essere anche un’occasione per riflettere su una delle tragedie più drammatiche che l’umanità ha conosciuto in passato: l’Olocausto. A conservare la memoria di questa pagina oscura della storia della Germania è il Jüdisches Museum, il Museo Ebraico di Monaco di Baviera. Andiamo a scoprire da vicino uno dei musei più visitati della città.

Dedicato alla storia, all’arte, alle tradizioni e alla cultura della comunità ebraica della città, il Museo Ebraico di Monaco di Baviera come lo vediamo oggi è stato aperto solamente nel 2007. In realtà, però, la vasta collezione  che ospita è la raccolta del più piccolo museo privato di Maximilianstraße, cui la comunità ebraica ha voluto dare dignità con uno spazio moderno e curato.

Oggi, il museo è inserito all’interno del complesso della sinagoga Ohel Jakob di Sankt-Jakobs-Platz, vero e proprio fulcro della cultura ebraica a Monaco che ospita, adiacenti al museo, un centro di cultura, la casa della comunità ebraica, la scuola popolare ebraica ed un ristorante kasher. L’edificio è uno spazio museale modernissimo, dalle forme pulite e minimali di un cubo bianco all’esterno: un’opera realizzata dallo studio di architettura Wandel Hoefer und Lorch di Saarbrücken.

All’interno, il museo è dedicato in gran parte alla mostra permanente “Voci, Luoghi, Tempi”, una vasta collezione di oggetti, opere d’arte, documenti e contributi multimediali che ripercorrono la storia delle famiglie ebraiche e dell’intera comunità ebraica di Monaco. Laboratori, mostre temporanee e una biblioteca rendono vivo uno spazio tra i più visitati ed apprezzati a Monaco di Baviera.

Per scoprire da vicino uno dei musei più interessanti di Monaco, non vi resta che prenotare uno dei voli in offerta per Monaco di Baviera di Air Italy.