Mausoleo di Lenin: uno dei simboli di Mosca

Il Mausoleo di Lenin fu edificato nel 1924, in occasione della morte del leader bolscevico, padre della rivoluzione russa del 1917.

Costruito a ridosso del Cremlino, si affaccia imponente sulla Piazza Rossa di Mosca e custodisce il corpo del leader socialista. La scelta di imbalsamarlo fu presa in seguito alla decisione di esporre nei secoli la salma, affinché tutti potessero rendervi omaggio. La struttura attuale in granito fu in origine realizzata in legno e fu ampliata nel 1929 per via dell’enorme afflusso di visitatori.

Ancora oggi il Mausoleo di Lenin riceve migliaia di visite da turisti provenienti da ogni parte del globo e rappresenta uno dei simboli più importanti della capitale russa a testimonianza di un passato da non dimenticare.

A causa di un terreno irregolare e permeabile all’acqua, le fondamenta dell’edificio hanno iniziato a sprofondare, decretando la chiusura del sito per effettuare lavori di ristrutturazione. Nel maggio 2013, il Mausoleo è stato nuovamente aperto al pubblico: le visite si effettuano dalle 10 alle 13 nei giorni di martedì, mercoledì, giovedì e sabato.

Per maggiori informazioni su questa attrazione della capitale russa, è possibile visitare il sito web ufficiale del Mausoleo.

Vola in Russia con Air Italy e visita il Mausoleo di Lenin sulla Piazza Rossa di Mosca.

 

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/travelingotter