Immersioni a Mauritius: ecco i migliori punti per il diving

Mauritius è un vero paradiso per gli appassionati delle immersioni subacquee. Grazie al clima, che rende le acque calde per quasi tutto l’anno, Mauritius è la destinazione ideale per il diving in ogni mese, mentre il mare prospero di una grande varietà di specie marine rende le immersioni davvero spettacolari. Ma quali sono i migliori punti dove fare immersioni a Mauritius? Dopo aver letto i nostri consigli su dove fare snorkeling, ecco una utile guida sui migliori punti per le immersioni.

A nord dell’isola

Cominciando da nord, Mauritius offre una varietà di punti per il diving davvero per tutti i gusti e le difficoltà. Dalle immersioni più facili in acque poco profonde come quelle di Pereybere Aquarium e Confetti Bay, a quelle più impegnative come quelle sul relitto della Stella Maru, fino a quelle per i più esperti come Peter Holt’s Rock, piena di caverne e fessure ricche di pesci tropicali.

A est dell’isola

Il lato orientale dell’isola è caratterizzato da una pittoresca laguna, con molti canali che si aprono verso l’oceano. Una delle immersioni più rinomate in queste parti è sicuramente la Passe du Puits a Belle Mare Plage, un’immersione che scende a circa 17 metri di profondità attraverso un passaggio in cui ammirare anche barracuda, tonni e squali. Un po’ più a sud si trova anche il sito di immersione di Colorado, ben noto per un drop di 40 metri che si apre a formare un impressionante canyon. Nella stessa area consigliamo anche Roche Zozo, un gruppo di rocce frastagliate sul fondo dell’oceano, ricche di anfratti pieni di vita marina, da aragoste a coralli color pastello.

Ad ovest

I migliori siti d’immersione sul lato ovest di Mauritius si trovano intorno al villaggio di Flic en Flac. La Cattedrale è forse quello più conosciuto, considerato uno dei migliori spot per il diving di tutta Mauritius. Parte da 18 metri per poi scendere bruscamente a 27 metri, e incontra una varietà di paesaggi e vita marina davvero suggestivi. Rempart Serpent o Snake Reef, è un altro punto di immersione notevole, a circa 15 minuti di barca da Flic en Flac, che prende il nome dalla formazione rocciosa a forma di serpente che si trova a 25 metri sotto la superficie. La barriera corallina qui ospita un’enorme quantità di pesci, dallo scorpione ai pesci pietra al pesce leone, ma è un’immersione consigliata solo a subacquei più esperti.

Gli altri punti di immersione

A causa della mancanza della barriera, a sud di Mauritius non esistono punti di immersione. Da non perdere però a sud-est il Marine Park Blue Bay, che è diventato area protetta nel 2000 ed è ideali per i principianti o per fare semplicemente snorkeling grazie alle acque poco profonde (5-6 metri di profondità), cristalline e piene di ogni tipo di pesci tropicali. Per i più esperti, invece, a largo della costa settentrionale c’è il famoso Shark Pit, dove poter vivere l’emozione di immergersi con gli squali che nuotano liberamente in questa fossa.

Ora che conoscete i migliori siti di immersione subacquea a Mauritius, che aspettate a prenotare subito uno dei voli per Mauritius in offerta di Air Italy?