Viaggio nei dintorni di San Pietroburgo, visita all’antica Novgorod: 5 cose da vedere assolutamente

Cosa vedere durante un viaggio a Novgorod? Una visita a Velikij Novgorod è un viaggio nel tempo e nella cultura russa. L’antica città medievale a sud di San Pietroburgo ha visto svilupparsi la storia, l’identità e la spiritualità della Russia e, ancora oggi, rimane testimone di un glorioso passato. Qui si dice che sia nato il primo nucleo dello stato russo, qui è iniziata la divulgazione del russo scritto e, sempre qui, si sono poste le basi per la religione ortodossa.

Un viaggio a Novgorod è fatto di atmosfere e di panorami, ma anche di tante cose da vedere in questa città ricca di storia. I monumenti storici della città e dei dintorni sono patrimonio dell’umanità UNESCO.

Cremlino di Velikij Novgorod (Detinec)

Proprio come il più famoso Cremlino di Mosca, quello di Novgorod è una cittadella fortificata che racchiudeva il cuore aristocratico e spirituale dell’antica Russia. Le sue lunghe mura rosse intervallate dalle torri sono l’immagine più famosa di Novgorod. La struttura difensiva risale al 1044, ma venne consolidata successivamente (1302). Ciò che si può vedere oggi è la fortezza costruita alla fine del 1400 e voluta da Ivan III il Grande.

Cattedrale di Santa Sofia

All’interno del Cremlino di Novgorod si trova la cattedrale di Santa Sofia, costruita in pietra nel 1050 dove già sorgeva un luogo di culto in legno. Le sue cinque cupole sono il secondo segno distintivo di Novgorod.

Monastero Yuriev (San Giorgio)

I monasteri costellano il territorio di Novgorod Velikij e i suoi dintorni. Il monastero di San Giorgio (XII secolo) è ancora attivo ed è immerso in uno spettacolare panorama. Nella sua chiesa si può assistere alla funzione ortodossa.

Monastero Antoniev

Uno dei più importanti monasteri medievali della Grande Novgorod. Venne eretto nel 1117 da sant’Antonio da Roma che, leggenda vuole, sia atterrato nel luogo in cui sorge il monastero volando da Roma su una roccia (ancora visibile nei pressi dell’entrata del complesso monastico. Ancora visibili alcuni affreschi medievali nella chiesa della Natività della Madre di Dio. Questo monastero non è stato ripristinato quale luogo di culto ed è oggi parte di un complesso museale.

Insediamento di Rjurik (Rurikovo Gorodische)

Pochi chilometri a sud della città, uno dei luoghi d’interesse da vedere durante una visita a Velikij Novogorod, c’è l’area archeologica dell’insediamento di Rurik: il principe variago che prese il controllo dell’area e che diede il via alla prima dinastia regnante russa.