4 curiosità su Cayo Largo: le cose da sapere per rendere più affascinante il viaggio

Chi pensa alle migliori spiagge del Mar dei Caraibi, probabilmente ha in mente una delle spiagge di Cayo Largo. Una destinazione ideale per trascorrere le vacanze invernali al caldo e nel relax in un panorama da sogno. Questo luogo tropicale nasconde anche curiosità e storie affascinanti, che non possono mancare di colpire la fantasia del viaggiatore. Ecco, dunque, una selezione di curiosità su Cayo Largo da leggere prima di partire in volo per l’isola della Repubblica di Cuba, per rendere la vacanza ancora più affascinante.

Chiamatelo Cayo Largo – Tuttavia il suo nome corretto è Cayo Largo del Sur: il suo nome deriva dalla sua conformazione geografica: cayo (isola), largo (lungo). L’isola cubana del municipio di Isla de la Juventud, infatti, appare stretta e lunga. L’isola di origine corallina è lunga 25 chilometri ed è larga una media di appena 3 chilometri. Si trova a 177 chilometri da L’Avana e da Varadero.

Cristoforo Colombo è stato qui – Quando vi troverete ad ammirare il panorama della costa di Cayo Largo, tenete a mente una cosa: Cristoforo Colombo sbarcò anche qui. Immaginate la sua meraviglia nel toccare terra sulle spiagge vergini dell’isola. Si dice che Colombo scoprì l’isola durante la sua seconda spedizione (1434).

La tappa di Francis Drake – Cristoforo Colombo non fu l’unico, grande navigatore a ormeggiare le proprie navi al largo di Cayo Largo. Calò le proprie ancore sui suoi fondali anche Francis Drake, nel corso della sua circumnavigazione della terra.

Dal corsaro ai pirati –  Francis Drake è stato anche un corsaro per la corona d’inghilterra e non fu l’ultimo “predone del mare” ad apprezzare Cayo Largo quale porto sicuro. I pirati elessero l’isola caraibica a base per le loro scorrerie ai danni delle potenze coloniali.

Spiagge sempre fresche – La caratteristica formazione geomorfologica dell’isola dà vita a un fenomeno straordinario: la sabbia che non si scalda.