Come muoversi a Bangkok: guida ai trasporti e alla mobilità

Sapere come muoversi a Bangkok prima di partire è utile per non trovarvi in difficoltà mentre visitate la città. Anzitutto è meglio precisare subito che la rete dei trasporti a Bangkok è più che soddisfacente e vi consente di raggiungere ogni angolo della città attraverso diverse alternative. Ecco le 5 migliori  alternative per muovervi all’interno della capitale della Thailandia.

Come muoversi a Bangkok:

  • Metropolitana di superficie – Lo Skytrain, chiamato BTS dai locali, è l’efficiente metropolitana di superficie di Bangkok. È costituita da due linee principali: la Sukhumvit Line (che collega i quartieri a nord con quelli sudorientali e comprende 22 stazioni, tra cui quelle di Victory Monument, Phaya Thai e Asok) e la Silom Line (che collega il centro di Bangkok all’area ovest della città e comprende 13 stazioni, tra cui National Stadium, Siam, Sala Daeng e Talat Phlu). La BTS è operativa dalle 06:00 alle 24:00 e le tariffa varia tra 15 e 42 baht.
  • Metro – La metropolitana di Bangkok è nota come MRT. Attualmente è costituito da due linee, la Blue Line, che attraversa 18 stazioni, e la Purple Line, che serve 16 stazioni. Tra le fermate più importanti che collega la metro ci sono quelle di Chatuchak Park, Tao Poon, Phetchaburi, Sukhumvit, Silom e Hua Lamphong. Presso alcune stazioni (Chatuchak Park, Mo Chit, Sukhumvit, Asok e Silom, Sala Daeng.) sono presenti i collegamenti con lo Skytrain. La metropolitana di Bangkok è attiva tutti i giorni dalle 06:00 alle 24:00.
  • Taxi – Una comoda e conveniente alternativa per muoversi a Bangkok sono i taxi, presenti ovunque in città e indispensabili soprattutto dopo la mezzanotte. L’uso dei taxi è invece sconsigliato durante le ore di punta (dalle 16:30 alle 19:30 tutti i giorni) quando il traffico di Bangkok può diventare molto caotico e una corsa in taxi trasformarsi in un’odissea. Occhio alle tariffe: una corsa di 10 km vi costerà in media circa 80 baht (poco meno di 3 euro).
  • Tuk-Tuk – Piccoli, veloci e convenienti, i Tuk-Tuk sono un mezzo di trasporto più tradizionale, diffuso soprattutto prima che taxi e metro prendessero il sopravvento, ma che sopravvive alla modernità. Sono una alternativa economica e divertente per girare la città e apprezzarne tutte le principali attrazioni restando comodamente seduti.
  • Bus rapidi – La linea di autobus rapidi di Bangkok (chiamata BRT) vanta una corsia preferenziale di 16 chilometri che collega 12 diverse fermate che collegano da Sathon a Ratchapruek. Lungo il percorso ci sono le connessioni ai principali snodi della metropolitana di superficie (la Silom Line della BTS). Una corsa costa 15 baht.

Seguite i nostri consigli su come muovervi a Bangkok per una vacanza comoda e senza sorprese. E per raggiungere la capitale thailandese, affidatevi ai voli per Bangkok di Air Italy.