Cosa vedere a Fortaleza: la Cattedrale metropolitana, il tempio gotico in Brasile

Una tappa obbligatoria per chiunque visiti Fortaleza anche solo per un giorno: la Cattedrale metropolitana (in Rua Sobral) dedicata a São José (San Giuseppe) è una delle attrazioni più importanti della città brasiliana.

Le sue torri alte 75 metri e la sua immensa mole (può contenere fino a 5.000 persone) le danno un aspetto maestoso. Nonostante la sua facciata fuligginosa possa farla apparire un edificio decadente, i suoi interni stupiscono per la bellezza dei mosaici e per la festa di colori del rosone.

Il progetto della Cattedrale di Fortaleza è dell’architetto francese George Mounier che, per l’edificio, s’ispirò alla cattedrale di Colonia. La prima pietra della principale chiesa di Fortaleza venne posata nel 1939 e i lavori durarono quasi 40 anni: la messa d’inaugurazione venne celebrata solo il 22 dicembre 1978. Lo stile architettonico è eclettico, ma con chiari riferimenti al gotico, con le guglie che verticalizzano la struttura.

Ma le sue fondamenta poggiano su strutture ben più antiche. La prima costruzione della Cattedrale di Fortaleza, infatti, risale al 1699.

Per scoprire cos’altro vedere durante un viaggio a Fortaleza, non mancate di leggere la guida che l’eMagazine ha dedicato a questa destinazione. Una delle attrazioni più famose di Fortaleza rimangono, comunque, le sue spiagge, a partire dai 25 chilometri di lidi urbani.

 

Fonte immagine: wikimedia.org