L’Alcàzar di Santo Domingo: la dimora del figlio di Cristoforo Colombo

È una delle cose da vedere nella capitale della Repubblica Dominicana. Una delle sue principali attrazioni culturali e, in un certo senso, rappresenta una parte significativa della storia di questo Paese. Il luogo di cui stiamo parlando è l’Alcázar de Colón a Santo Domingo.

Luogo diventato celebre innanzitutto perché è stata la residenza di Diego, il primo governatore di Santo Domingo durante il periodo coloniale, nonché figlio di Cristoforo Colombo, il celebre esploratore genovese. Quando Diego divenne il viceré di La Española (come veniva chiamata la colonia di Santo Domingo) ordinò che venisse costruita una imponente dimora.

Realizzata tra il 1510 e il 1512, l’Alcàzar de Colón è una impressionante struttura costruita con blocchi di alghe coralline. Originariamente la struttura era composta da circa una cinquantina di ambienti e da un gran numero di giardini e cortili. Oggi le sue dimensioni sono circa la metà di quelle che erano nel Cinquecento.

La zona coloniale di Santo Domingo, dove si trova l’Alcàzar de Colón, rientra nella lista dei Patrimoni dell’umanità Unesco. E l’antica residenza governatoriale oggi è stata adibita a museo. Il Museo Alcàzar Diego de Colón ospita una delle collezioni di opere d’arte medievali e rinascimentali europee più importanti di tutti i Caraibi.

 

Fonte immagine: commons.wikimedia.org