Visitare il centro storico di Genova, una guida

Visitare il centro storico di Genova significa perdersi tra un dedalo di stretti e affascinanti vicoli che sono stati fonte di ispirazioni per poeti e cantautori.

Il modo migliore per visitare il centro storico di Genova è quello di non avere una meta prefissata ma semplicemente percorrere le sue mille stradine e lasciarsi meravigliare dai monumenti che di volta in volta si scoprono.

Durante i vostri itinerari nella Città Vecchia incontrerete ad esempio la Cattedrale di San Lorenzo, una chiesa costruita durante il 1100 e famosa per la sue torri campanarie che come nello stile gotico francese sono una parte integrante della facciata, e la Basilica di Santa Maria di Castello, un complesso di età romanica che custodisce il prezioso affresco di Giusto d’Alemagna dedicato all’Annunciazione.

Camminando lungo le strade del centro storico di Genova potrete visitare anche Palazzo Ducale e il Teatro Carlo Felice, intorno ai quali si raccoglie la vita culturale della città mentre se vi spostate nella parte più a Nord sbucherete su via Garibaldi e su via Balbi che dove si trovano i bellissimi palazzi Rolli, edifici di epoca  cinque-seicentesca dichiarati patrimonio mondiale dall’Unesco.

Esplorare il centro storico di Genova vi darà anche la possibilità di conoscere le botteghe, le enoteche, le osterie e i ristoranti più caratteristici del luogo e scoprire il vero carattere della città.

Se non vedete l’ora di visitare il centro storico di Genova, cogliete la volo le offerte di Air Italy e partite.

 

Fonte immagine: http://www.flickr.com/photos/elisa_atene/