Su Nuraxi, il villaggio nuragico di Barumini

Cosa si prova a passeggiare tra I resti di un villaggio e di una fortificazione eretti in un’epoca che si perde nella notte dei tempi? È la sensazione che si prova passeggiano nel sito noto come il villaggio nuragico di Barumini (Medio Campidano) o, più semplicemente, come Su Nuraxi, dal nome del nuraghe principale che caratterizza il sito archeologico.

Il villaggio nuragico di Barumini ha ottenuto la nomina a patrimonio dell’umanità UNESCO grazie al suo stato di conservazione e alla sua antichità, grazie alle tecniche costruttive all’avanguardia per una popolazione dell’era preistorica.

La rete di nuraghi dominati da Su Nuraxi erano strutture difensive coniche erette sovrapponendo a secco massi di grandi dimensioni. Le ricostruzioni ce lo fanno apparire come un vero e proprio castello della preistoria. All’ombra delle torri nuragiche si sviluppava il villaggio della comunità di Barumini, fatto di case a forma circolare e capanne. Le più antiche testimonianze architettoniche del sito, fanno risalire il primo insediamento all’età del Bronzo.

Il villaggio nuragico di Barumini può essere visitato solo con visita guidata organizzata dal Centro servizi Jara (contattabile anche tramite e-mail info@parcodellagiara.it).

Si può raggiungere Barumini da Cagliari (distanza: 59 chilometri), grazie alle autolinee ARST (informazioni sul sito internet arst.sardegna.it). Per raggiungere Cagliari, invece, scegliete i voli Air Italy.