Stadi di Londra: Stamford Bridge, lo stadio del Chelsea

Lo Stamford Bridge è lo stadio di proprietà del Chelsea FC, in cui il club disputa le partite casalinghe. Tra gli stadi calcistici di Londra è stato a lungo il più grande prima dell’edificazione dell’Emirates Stadium, casa dei rivali dell’Arsenal.

L’impianto sportivo si trova a Fulham Road, nel London Borough of Hammersmith and Fulham, confinante con il quartiere di Chelsea da cui il club trae il nome. Non distante sorge il Craven Cottage, lo stadio del Fulham, altra squadra londinese.

Lo Stamford Bridge fu creato nel 1877 come campo di atletica leggera e divenne solo nel 1905 uno stadio di calcio. Più volte demolito e ricostruito in alcune sue parti, lo stadio è in grado di ospitare oltre 40 000 spettatori.

Lo stadio si compone di 4 settori: North Stand conosciuto anche come Matthew Harding Stand, in onore di uno dei dirigenti del Chelsea ormai scomparso; East Stand, proprio dietro le panchine dei giocatori, ospita i tifosi di casa dal 2005; Shed End, a sud, ospita uno dei musei della squadra, nonché la tifoseria rivale; West Stand, il settore più capiente in cui si trova l’entrata dello stadio.

Raggiungere lo stadio del Chelsea è semplicissimo: in metropolitana prendendo la District Line la fermata più vicina è quella di Fulham Broadway.

Tutti gli stadi di Londra raccontano un pezzo di storia della città: inizia la visita dallo Stamford Bridge e raggiungi Londra con i voli Air Italy.

 

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/aromano