Santorini, escursione al sito dell’antica Thira

Un’escursione sulla montagna Mesa Vouno farà scoprire, ai visitatori dell’isola greca di Santorini, uno spettacolo unico: il sito archeologico di Thira antica (o Thera). A un’altezza di circa 385 metri sul livello del mare, le rovine della città fondata dagli immigrati dorici, sovrastano ancora l’isola, offrendo una fantastica vista sul mare Egeo. Una vista strategica su un area del Mediterraneo che era un crocevia commerciale tra oriente e occidente, che fece la fortuna della comunità che abitò il sito fin dal IX secolo a.C.

Nonostante il susseguirsi di culture, ancora oggi è ben identificabile il centro dell’antica Thira del periodo ellenistico e la sua agorà di più di 100 metri di lunghezza. Lì si trovano il tempio di Dionisio e gli edifici amministrativi.

L’affaccio vertiginoso sulle scogliere di Santorini è uno spettacolo affascinante e doveva essere  una quinta di grande suggestione per il teatro del periodo tolemaico, che non mancò di fare gola anche ai romani.

Sappiamo che tutti gli abitanti dell’antica Thira attendevano tutto l’anno un giorno in particolare: quello in cui si svolgeva la festa di Carnea, dedicata ad Apollo. I centro di questo evento era il santuario di Apollo Carneo.

Il ginnasio e gli alloggi militari testimoniano la grande cura per la preparazione fisica e militare degli antichi abitanti di Thira.

Le rocce della montagna e le grotte naturali non mancarono di fornire il loro contributo urbanistico. Il sito dell’antica Thira può vantare, infatti di una cappella scavata nella roccia viva e una grotta dedicata a Ermes.

Una visita al sito di Thira antica è sicuramente una delle cose da fare durante un viaggio sull’isola di Santorini. Un’attività alternativa all’offerta di relax e divertimento delle sue spiagge.

Se state organizzando il vostro viaggio a Santorini con bambini al seguito, non perdetevi la guida dell’eMagazine dedicata a voi.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/damiavos/