Viaggio a Rodi, visitare Lindos: la città bianca

Muri bianchi, tetti rossi e, sullo sfondo, il mare più blu che ci sia. Questa perfetta cartolina della Grecia ha un nome e si chiama Lindos (Rodi). L’escursione a Lindos è una tappa obbligata di ogni viaggio a Rodi, sia per il fascino del paesino in sé, che per le testimonianze storico-archeologiche nei suoi dintorni e per l’ammaliante natura che la circonda.

La città bianca è sovrastata dalle mura merlate della rocca costruita dai Cavalieri di San Giovanni sulla rupe che svetta sul. Un’altra e più antica testimonianza dell’antica storia di Lindos è l’Acropoli. Lì è ancora possibile ammirare le rovine del santuario di Athena Lindia (300 a.C.).

Per raggiungere il “tetto” della cittadina si percorre una scalinata che offre una vista spettacolare sul mare. Per chi ama godersi il panorama in tutto relax, potrà affittare una corsa a dorso d’asino fino alla rocca.

Tra le anguste stradine, chiuse tra le candide pareti delle case bianche di Lindos, si aprono gli affacci di botteghe e negozi che offrono occasioni imperdibili di shopping nella vasta offerta di prodotti tipici locali. Non mancano neanche i locali notturni che animano l’indimenticabile vita notturna di Rodi.

Per chi cerca il relax sulla spiaggia non rimarrà deluso. Una graziosa baia e una suggestiva spiaggia a pochi passi dal centro abitato offrono tutto l’occorrente per godersi lo splendido mare di Rodi.

Per visitare Lindos partendo da Rodi, si potrà affittare a prezzi esigui un’automobile e percorrere i 55 chilometri che dividono le due città.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/stefanedberg62/