Palermo: il fascino misterioso delle catacombe di Cappuccini

Misteriose, a tratti inquietanti, ma riescono anche a esercitare un grande fascino su chi decide di visitarle. Le catacombe di Palermo, nel sottosuolo del convento dei Cappuccini, è uno dei posti di questa città ad attrarre il maggior numero di turisti. Ed è anche un luogo che nei secoli passati era una tappa immancabile del Grand tour (un viaggio attraverso l’Europa che dal XVII secolo compivano i figli dell’aristocrazia).

Le catacombe di Palermo sono un vasto intrico di cunicoli e gallerie costruito alla fine del ‘500. Il totale delle salme conservate nelle catacombe non è mai stato inventariato in maniera precisa, ma si stima che dovrebbero essere circa ottomila.

Salme vestite di tutto punto, collocate in piedi oppure coricate, e divise per sesso ed età. Quasi tutte appartenevano ai ceti alti della società, a prelati e a membri dell’ordine dei Cappuccini. E tra queste forse la più celebre è quella della piccola Rosalia Lombardo, anche conosciuta con il soprannome de la Bella addormentata.

Le catacombe sono una delle attrazioni più particolari che il capoluogo della Sicilia riserva ai suoi visitatori, un luogo da non mancare durante una vacanza o un viaggio in questa città. E quindi il primo passo per poterle vedere è approfittare delle tante offerte voli per Palermo di Air Italy.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/giovy