Musei di Berlino, il XX secolo della Neue Nationalgalerie

Uno dei più importanti musei di Berlino è senz’altro la Neue Nationalgalerie. Fin dalla sua istituzione, la mission di questo museo è stata ben definita: avrebbe ospitato l’arte del XX secolo.

La struttura in acciaio e vetro progettata da Ludwig Mies van der Rohe dà, essa stessa, l’idea di un edificio dedicato ai temi della contemporaneità. Ma l’edificio che può essere visto dal livello stradale, non è che la punta di un iceberg: lo spazio espositivo, infatti, si sviluppa nel piano inferiore.

La collezione di opere conservate dalla Neue Nationalgalerie è un tesoro che racconta l’evoluzione e le correnti dell’arte visiva a partire dall’ottocento, coprendo tutto il novecento. Un tesoro che rende impossibile, per tutti gli amanti dell’arte, ignorare questa meta durante una visita a Berlino.

Tra le firme più illustri di cui può vantare questo museo di Berlino, compaiono i nomi di Picasso, De Chirico, Dalì e Klee.

La Neue Nationalgalerie si trova nel cosiddetto Kulturforum, il centro culturale in Berlino Ovest che, durante gli anni del muro, faceva concorrenza all’Isola dei Musei di Berlino Est.

 

Informazioni utili sulla Neue Nationalgalerie di Berlino:

La Neue Nationalgalerie si trova in Postdamer Straße. Per raggiungere il museo è possibile scendere alla fermata Postdamer Platz della metro (U-Bahn, S-Bahn S1, s2, S25).

Con i mezzi di superficie è possibile arrivare alla Neue Nationalgalerie con le linee bus M26, M41, m48, m85 e 200.

Per maggiori informazioni sugli orari d’apertura e costo dei biglietti, fare riferimento al sito ufficiale del museo.

 

 

Fonte immagine: wikimedia.org