Londra: il Museo di storia naturale

Il Museo di storia naturale di Londra è uno dei siti della città che merita assolutamente di essere visitato.

Il Museo, situato a Kensington, fu inaugurato nel 1881 e realizzato in stile neogotico dall’architetto Alfred Waterhouse. All’edificio si accede attraverso due ingressi: uno principale e affollato in Cromwell Road e l’altro secondario in Exhibition Road, dove in genere la fila è inferiore.

All’interno, il Museo di storia naturale di Londra, ospita 70 milioni di reperti che sono organizzati in 5 collezioni differenti, che definiscono il percorso della visita: botanica, zoologia, paleontologia, mineralogia e entomologia. Tra le sezioni più visitate c’è sicuramente la Galleria dei Dinosauri: non a caso all’ingresso lo splendido scheletro di Diplodocus in dimensioni originali, affascina i turisti di tutte le età.

Da non perdere sono le zone dedicate alla vita e all’evoluzione della specie sul pianeta, le diverse specie di insetti, mammiferi e rettili esistenti o estinti, l’Ecology Gallery che ospita la foresta pluviale illuminata dalla luna. Il Museo non è soltanto un luogo di esposizione, ma un vero laboratorio e centro di ricerca mondiale dove scienziati lavorano quotidianamente per studiare rocce e fossili che chiunque può sottoporre alla loro attenzione.

Il museo è adatto anche ai bambini, che potranno imparare divertendosi con le numerose attività ludico-didattiche che vengono organizzate.

Il Natural History Museum è la meta ideale anche per coloro che vogliono organizzare un viaggio low cost. Rientra, infatti, tra i musei gratuiti di Londra.

Il Museo di storia naturale di Londra è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17:50, si raggiunge in metro, scendendo a South Kensington e l’ingresso è gratuito.

 

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/fabiopao