Sito archeologico di Kamiros, Rodi

Storia e cultura dei tempi che furono si racchiudono nel cuore di Kamiros, la terza città più antica dell’isola di Rodi, insieme a Lindos e Ialissos.

Il sito archeologico è ubicato nella parte nord occidentale dell’isola e rappresenta una tra le più suggestive testimonianze dell’antica Grecia, della sua arte e della sua topografia. Fondata nel VII secolo a.C, i Dori la scelsero per via della sua favorevole posizione affacciata sul mare che le permise di diventare ben presto un fiorente centro commerciale.

La visita al sito archeologico della città di Kamiros rivela l’acropoli, il punto più alto della città, la piazza del mercato, numerosi basamenti di statue e abitazioni e il tempio di Athena Kamiras. Gli scavi, che furono avviati nel lontano 1852, hanno permesso di riportare alla luce numerosi reperti, tra i quali anche monete in uso all’epoca, e quindi di dare lustro alla gloria e alle antiche vestigia di Kamiros, che oggi può fregiarsi del titolo di sito archeologico tra i più rilevanti della Grecia e paragonabile per importanza a quelli italiani di Pompei e Ercolano.

L’Italia ha svolto un ruolo molto importante nell’ambito della raccolta e conservazione di tale patrimonio culturale, avviando nel 1928 un sistematico repertamento ad opera della Scuola Archeologica Italiana di Atene.

Non perdere l’occasione di fare un tuffo nel glorioso passato della Grecia durante il tuo soggiorno nell’isola di Rodi e scopri da vicino le bellezze che il sito archeologico di Kamiros può riservarti.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/14650923@N05