Grotta del fico: a Baunei viveva la foca monaca

Conosciuta per essere una delle grotte più belle e importanti della Sardegna, la Grotta del fico si trova nel territorio di Baunei, nella muraglia del Golfo di Orosei.

La grotta del fico si apre a 10 metri slm ed è raggiungibile via mare dai porti di Santa Maria Navarrese, Arbatx, Calagonone, Orosei e La Caletta di Siniscola. Una volta lì, la grotta è visitabile all’interno per mezzo di alcune passerelle che fiancheggiano il letto fossile del fiume che nel tempo ha dato vita alla grotta.

La parte nota della grotta fino ad oggi è di 1800 m ma risulta ancora in esplorazione. Fino agli anni ’70-’80 la grotta è stata abitata da splendidi esemplari di foca monaca, oggetto di studi fino a quando non hanno abbandonato definitivamente il sito.

Gli speleologi esplorano le cavità della grotta da sempre: stalattiti, stalagmiti e colonne, diverse per dimensioni e colori, offrono uno spettacolo incomparabile, esaltato dai giochi di luci ed ombre.

La grotta del fico di Baunei è visitabile in tutta sicurezza a partire dall’agosto del 2003 ed è aperta da giugno a settembre, tutti i giorni dalle 9 alle 17. Il biglietto d’ingresso ha un costo di 8€ per gli adulti e di 4€ per i bambini dai 6 ai 12 anni.

Scopri il fascino di queste cavità calcaree: vola in Sardegna con Air Italy e ammira da vicino lo spettacolo della natura.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/comunicati