Giubileo 2015, un itinerario alla scoperta di Città del Vaticano e San Pietro

I fedeli di tutto il mondo si stanno preparando all’apertura del Giubileo 2015 dell’8 dicembre:  in molti stanno cogliendo l’occasione per visitare Roma e le sue meraviglie e, tra queste, la principale nonché fulcro dell’Anno Santo della Misericordia è indubbiamente Città del Vaticano, con la maestosa e celebre Basilica di San Pietro.

Ecco dunque un itinerario da seguire per visitare questi luoghi in un giorno in occasione del Giubileo 2015, specialmente se è la prima volta che si visita la città eterna.

Se volete andare subito all’avventura al vostro arrivo, ecco come raggiungere San Pietro da Fiumicino. Altrimenti il consiglio è quello di prendere la metropolitana e scendere alla fermata Ottaviano, sulla linea A. Dopo essere usciti dalla stazione, proseguite per via Ottaviano, superate Piazza del Risorgimento e continuate sempre dritto per via di Porta Angelica: vi ritroverete davanti quella che è considerata la piazza più bella del mondo, quella di San Pietro appunto.

Piazza che si riempie di fedeli il mercoledì mattina in occasione della consueta benedizione del Papa, e la domenica mattina per prendere parte all’Angelus Domini. Se progettate dunque di visitare questi luoghi, è preferibile evitare questi due giorni, anche se c’è da considerare il fatto che con il Giubileo 2015 l’afflusso di turisti sarà comunque molto maggiore in qualsiasi periodo e giorno.

Inizia l’itinerario. Per prima cosa, mentre attendete di entrare nella basilica, c’è una pietra posta vicino all’obelisco che segna il punto da cui le file di colonne sembrano “svanire”, facendone apparire solo una: un’illusione ottica creata di proposito da Bernini.

Una volta entrati nella Basilica di San Pietro, difficilmente si può non rimanerne affascinati: un contenitore d’arte, che è arte stessa, con opere di inestimabile valore storico e artistico, come la Pietà di Michelangelo e il Baldacchino del Bernini.

Dopo aver visitato la basilica, tramite il transetto della basilica si passa ai piani inferiori, ovverosia le Grotte Vaticane, dove si trovano la tomba di Papa Giovanni Paolo II, le sale ottagonali e altre opere d’arte come le statue marmoree dei santi.

Tappa d’obbligo è ovviamente la visita alla Cupola: dopo la leggermente stancante salita di 552 gradini (con un supplemento c’è la possibilità di utilizzare un ascensore), ci si trova davanti a un panorama mozzafiato su Roma a oltre 133 metri di altezza. Da fare assolutamente qualora se ne abbia la possibilità.

Termina questo itinerario su Città del Vaticano e la Basilica di San Pietro, ma una volta usciti dalla piazza si può andare a visitare o Castel Sant’Angelo o i Musei Vaticani, entrambi più o meno alla stessa distanza e siti nella stessa zona.

Insomma, il Giubileo 2015 è un’occasione perfetta per scoprire le meraviglie di Roma, indipendentemente dal culto religioso. L’unica cosa che vi resta da fare è prendere i biglietti aerei: prenotate il vostro volo per Roma con Air Italy a prezzi vantaggiosi.