Festa del Redentore a Venezia: un viaggio a luglio

L’appuntamento con la Festa del Redentore a Venezia si rinnova ogni anno in una atmosfera di grande folkrore e trepidazione: si tratta di un evento molto sentito non solo dalla popolazione della laguna, ma anche da chi vive nelle vicinanze, da studenti e viaggiatori che si recano appositamente nella città galleggiante.

La celebrazione della festa per il 2016 è prevista per i giorni dal 16 luglio al 17 luglio e vuole  ricordare un momento difficile per la storia veneziana dovuto ad una grave pestilenza del 1575 che fu però sconfitta e ricordata con la costruzione della Basilica del Redentore sull’isola della Giudecca nel 1577, su ordine del Senato veneziano.

La chiesa fu edificata sul progetto dell’architetto Andrea Palladio in perfetto stile Rinascimentale, rendendola un luogo di grande fascino e prestigio affacciato sul Bacino di San Marco, nel canale della Giudecca. Il suo aspetto maestoso ed elegante è in grado di ammaliare i viaggiatori che passeggiando lungo le fondamenta della zona delle Zattere.

Durante i giorni della Festa del Redentore, per unire la Basilica sulla Giudecca con il versante opposto, viene costruito un ponte sorretto alla base da barche disposte una vicina all’altra. In questo modo i pellegrini e i visitatori possono raggiungere la chiesa a piedi, partendo dalla Chiesa dello Spirito Santo.

La celebrazione culmina in uno spettacolo di fuochi d’artificio che ha luogo alle 23.30 del sabato e dura fino alla mezzanotte: barche e gondole si riuniscono nel canale, si cena a bordo degustando prelibatezze tradizionale e si aspetta che il cielo si colori. Le sfumature del cielo si rispecchiano in mare creando luccichii ammalianti che lasciano a bocca aperta.

Oltre all’apertura del ponte sancita dal Patriarca di Venezia e allo spettacolo pirotecnico, un altro evento merita attenzione: si tratta delle regate di gondole, le imbarcazioni tradizionali della città di Venezia.

Prenotate il vostro biglietto per Venezia con Air Italy e partecipate alla Festa del Redentore: buon viaggio!