Monaco di Baviera: 10 attrazioni da non perdere nei suoi dintorni

Monaco di Baviera non è solo la città dell’Oktoberfest. Tra le sue attrazioni culturali e le sue birrerie, la città del sud della Germania offre tante idee su cosa vedere e cosa fare durante una visita più o meno lunga.

Coloro che avessero visitato già la città o che stessero pianificando un viaggio lungo in Baviera potrebbero essere interessati a scoprire cos’altro c’è da vedere nei dintorni di Monaco. Di seguito, 10 idee per non perdere tutte le occasioni offerte da quest’area della Germania.

Il castello di Neuschwanstein – Con un giorno a disposizione si può visitare uno dei castelli più affascinanti del mondo. Sembra uscito da una fiaba (e in un certo senso lo è). Tra le montagne della Baviera, Neuschwanstein nacque dalla volontà (e dai sogni) del re Ludovico II, detto il Re Cigno.

Ammersee – Il lago di Ammersee si trova a poco più di 30 km a sud ovest di Monaco. Lungo le sue coste si possono visitare paesini incantati e chiese in stile Rococò. Raggiungibile con la metropolitana suburbana S8 direttamente da Monaco.

Andechs – Tra i luoghi da non perdere sull’Ammersee ce n’è sicuramente uno dedicato agli amanti della birra bavarese: il convento di Adechs. Qui si produce una birra secondo l’originale ricetta dei monaci Benedettini.

Terme di Erding – A nord est di Monaco si trovano le più grandi terme d’Europa. Quattro strutture e un parco divertimenti acquatico per una giornata (o più) tra relax e divertimento.

Freising – Una cittadina che ancora testimonia, con i suoi palazzi e i suoi monumenti, una gloria trascorsa. Qui passava la via del sale ed era crocevia dei commerci. Ha un’altra particolarità: sulla collina nei suoi pressi (la Weihenstephan) è possibile visitare il più antico stabilimento per la produzione di birra al mondo. Un luogo dove è possibile anche assaporare i piatti tipici della cucina bavarese.

Dachau – Una tappa per tutti coloro che non vogliono dimenticare gli orrori del nazismo. La cittadina di Dachau ospitò il primo campo di concentramento. Sui suoi cancelli è ancora possibile leggere la famosa scritta in ferro battuto “Arbeit macht frei”.

Schleißheim – Questo castello fu residenza estiva della famiglia reale dei Wittelsbach. Il castello nuovo venne eretto nella prima metà del Settecento per volontà del principe Max Emanuel che voleva replicare la bellezza e il fasto di Versailles.

Aying – Una nuova tappa per gli amanti della birra: in questo paesino si produce al Ayinger dal 1878. Raggiungibile da Monaco con la metropolitana S7.

Starnberger See – Le sponde di questo lago sono ricche di sorprese e di scorci interessanti. Vale una visita il villino di Roseninsel e il Museo di Sissi.

Schäftlarn – L’abbazia benedettina raggiungibile da Monaco con la metro suborbana S7 è un’occasione per scoprire la valle del fiume Isar, ma anche per visitare il complesso abbaziale e assaporare i piatti e le birre della Baviera.