Le Baleari: cosa vedere a Minorca

Tra le isole delle Baleari, nonostante le tantissime attrazioni e cose da vedere, Minorca è stata certamente meno soggetta al turismo di massa rispetto Maiorca e Ibiza. Questo le ha permesso di tutelare la sua identità e le sue ricchezze, non solo architettoniche e artistiche, ma anche naturali.

Quest’isola, infatti, può vantare una natura praticamente ancora intatta. Riserva Mondiale della Biosfera, Minorca ha numerosi parchi e offre una costa dalla conformazione variegata: frastagliata e selvaggia al nord, lunghe spiagge bianche e sabbiose al sud.

Tra le cose da fare e da vedere in questa meravigliosa isola, una visita alle due principali città, Mahon e Ciutadella, è d’obbligo. La prima è la capitale, fondata, secondo la leggenda, dal fratello di Annibale, Magon. Caratteristico il centro storico della città, dove sono concentrati diversi monumenti come la Chiesa gotica di Santa Maria, quella del Carmen o il Museo, ricco di reperti dei vari popoli e delle diverse civiltà che hanno lasciato un segno del loro passaggio sull’isola.

Ciutadella è l’ex capitale e il centro religioso di Minorca: qui sono presenti non solo la Cattedrale ma anche il Convento di Santa Clara e il Chiostro della Chiesa del Soccorso. La città è famosa per lo stile unico delle sue abitazioni e costruzioni, un mix tra architettura araba e medievale.

Un’ultima cosa che vale la pena di vedere a Minorca è il Monte Toro, situato al centro dell’isola e a metà strada tra Mahon e Ciutadella. Dalla cima è infatti possibile abbracciare, con un unico sguardo, tutta Minorca.

Quindi, prenotate quanto prima il vostro volo Air Italy per Minorca e lasciatevi incantare dalle bellezze infinite che questa isola è in grado di offrirvi.

 

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/scris