Cosa vedere a Milano in due giorni: itinerario nella città della Madonnina

La città della Borsa, per uomini d’affari. Ma potreste scoprire che la città della Madonnina è anche un luogo ricco di storia, arte, cultura. Avete appena quarantotto ore a disposizione per visitarla? Allora non vi resta che seguire questo itinerario con cosa vedere a Milano in due giorni, così da sfruttare al meglio il tempo che avete a disposizione.

 

Primo giorno

Si comincia con la Pinacoteca di Brera, che vanta la più prestigiosa collezione di opere d’arte della città. Subito dopo sarà la volta del Teatro la Scala, il tempio dell’opera, e poi della Galleria Vittorio Emanuele II, dove potrete concedervi una piacevole passeggiata. La prima parte del primo giorno termina con il simbolo della città, il Duomo sormontato dalla Madonnina: se è bel tempo potreste decidere di salire fin sul tetto della cattedrale.

Dopo aver pranzato, nel pomeriggio, sarà la volta della strada più esclusiva della città: stiamo parlando proprio di via Montenapoleone, dove si trovano le boutique più prestigiose. Da qui si raggiunge il celebre Quadrilatero della moda. E poco lontano si trova il quartiere Brera, con le numerose trattorie dove potrete fermarvi a cena.

 

Secondo giorno

Nella chiesa di Santa Maria delle Grazie si trova esposta l’Ultima Cena di Leonardo ma per vederla è consigliabile prenotare la visita. In alternativa potrete concedervi un giro della splendida chiesa. Usciti da Santa Maria delle Grazie vi aspetta parco Sempione: troverete sicuramente piacevole una passeggiata tra monumenti e laghetti, e non mancate di salire sulla cima della Torre Bianca, da cui ammirare uno splendido panorama sulla città.

La prima parte del pomeriggio del secondo giorno sarà dedicato all’Acquario, che si trova verso il perimetro nordorientale del parco Sempione. Visitato l’Acquario vi dirigerete verso il Castello Sforzesco: qui potrete visitare i diversi musei che si trovano all’interno, oppure rilassarvi sui gradini.

E la sera dell’ultimo giorno si trascorre sui Navigli: lungo il canale si trovano molti ristoranti, mentre nelle viuzze laterali non mancano locali di vario genere.

 

Con i navigli termina questo itinerario con cosa vedere a Milano in due giorni. Ora non vi resta che prenotare il vostro volo per Milano con Air Italy e partire verso la città della Madonnina.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/pixx0ne