La città medievale di Rodi, patrimonio dell’umanità

La città vecchia di Rodi conserva ancora la stessa impronta che vollero dargli i cavalieri dell’ordine di San Giovanni che, nel medioevo, trasformarono l’isola nel baluardo di difesa del cristianesimo nel Mediterraneo. Ma ciò che la rende ancora più magica è il tocco mediorientale rappresentato, nella città bassa, dalle moschee, dai bagni pubblici e dalle altre architetture del quartiere turco che formano uno straordinario connubio di gotico e persiano.

Di fatto, la città medievale di Rodi è un borgo fortificato chiuso da una cinta di mura di 4 chilometri che racchiude strutture come il Palazzo del Gran Maestro, l’ospedale, l’Albergo di Overna e la via dei Cavalieri. Un esempio di urbanistica gotica unico al mondo, tanto da valere alla città medievale di Rodi l’iscrizione nella prestigiosa lista Unesco dei siti patrimonio dell’umanità.

La visita alla città vecchia potrebbe prendere molto tempo, dato che le cose da vedere sono molte e una guida dettagliata potrà aiutarvi a non trascurare nulla d’importante. Ad ogni modo, gli itinerari storico-culturali di Rodi sono un must e qualcosa d’imperdibile da intervallare con le sessioni di relax e divertimento sulle magnifiche spiagge di Rodi.

Per partire alla volta di Rodi e seguire le tracce dei crociati tra gli stretti vicoli e i merli delle fortificazioni della sua città medievale, non mancate di prenotare il vostro volo con Air Italy.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/packinjane/