Cagliari: la festa di sant’Efisio

È la festa religiosa più importante dell’intera Sardegna. In questa occasione si danno appuntamento gruppi vestiti con i costumi tradizionali provenienti dall’intera isola. Un evento non solo religioso, ma anche folcloristico e tradizionale. E come ogni anno, anche nel 2013 la festa di sant’Efisio a Cagliari si svolgerà il giorno 1 maggio.

La festa di sant’Efisio a Cagliari ha origini molto antiche. Nella metà del Seicento in Sardegna si propagò un’ondata di peste. Cagliari fu una delle città maggiormente colpite, e i sardi pregarono sant’Efisio di far cessare la pestilenza. Il santo sarebbe apparso al Viceré Conte di Lemos: per liberare l’isola dal morbo, il sant’Efisio chiese come voto una processione che si svolgesse ogni anno il 1° maggio.

La città di Cagliari fece un voto al santo: se fosse riuscito a debellare la peste, ogni anno gli sarebbe stata tributata una processione nel giorno del 1° maggio. Nel settembre del 1656 le piogge abbondanti fecero scomparire la peste. L’anno successivo, nel 1657, si svolse la prima processione di sant’Efisio, che porta la statua dalla chiesa di Stampace a Cagliari alla chiesa di sant’Efisio a Nora, dove il santo fu martirizzato.

Quella di sant’Efisio è una grande festa a cui partecipa tutta la Sardegna. La processione è aperta dalle traccas, carri trainati da buoi. Seguiti dai gruppi folcloristici provenienti dalle varie zone dell’isola, circa 5.500 persone con i loro costumi tradizionali.

A completare il corteo ci sono poi i cavalieri, i miliziani, i membri di sa Guardianìa con il Terzo guardiano che regge il Gonfalone, l’Alter nos (il rappresentante del sindaco) e i membri dell’Arciconfraternita. La processione arriva a Nora alle ore 21 del 2 maggio, e il 4 maggio le vestigia del santo ripartono nuovamente alla volta di Cagliari.

La festa di sant’Efisio è l’occasione per ammirare la cultura, lo spirito religioso e le tradizioni dell’intera Sardegna. E per vivere quest’evento, basta semplicemente prenotare uno dei voli per Cagliari di Air Italy.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/cristianocani