Una chiesa, un simbolo, un patrimonio: l’Abbazia di Westminster

L’Abbazia di Westminster è, dopo San Paul, il più importante nonché simbolico luogo di culto anglicano di Londra. Patrimonio dell’Unesco, questa chiesa è di proprietà della famiglia reale dato che sotto le sue volte, sono stati incoronati tutti i sovrani inglesi.

Westminster nacque come chiesa cattolica, costruita da Edoardo il Confessore come pegno di un voto fatto a Dio nel caso in cui la famiglia di questi fosse tornata mai sul trono di Inghilterra. Costruita tra il 1045 e il 1050 sulle spoglie di un santuario dedicato a San Pietro e in stile romanico, nel 1245 re Enrico la trasformò quasi completamente, optando per uno stile gotico.

La navata centrale fu, poi, ricostruita interamente da Riccardo II nel 1300 così come il soffitto a volta, che è del 1506. Di questo periodo è anche la Lady Chapel, nota anche come la Cappella di Enrico VII. La facciata neogotica, invece, è del diciottesimo secolo.

L’Abbazia di Westminster non è solo una chiesa, ma un vero e proprio simbolo della storia inglese. Qui dal 1066 i monarchi inglesi sono stati incoronati e sempre qui, fino al 1760, sono stati sepolti. Sotto le sue navate riposano anche molti personaggi illustri, quali David Livingstone e William Shakespeare, mentre molti altri vengono ricordati e celebrati con statue o monumenti, fra cui ricordiamo Isaac Newton e John Milton.

Per vedere questa grandiosa e simbolica abbazia, prenotate quanto prima il vostro volo Air Italy per Londra.

Fonte immagine: flickr.com/photos/10404945@N05