Aragosta alla catalana: la ricetta che ci fa volare in Sardegna

Tra le ricette sarde, l’aragosta alla catalana è sicuramente una tra le più semplici da preparare e tra le più gustose. Uno di quei tipici piatti che già dal nome, ricorda la travagliata storia della Sardegna.

Oggi, l’aragosta alla catalana è uno di quei piatti raffinati che danno il gusto alla tradizione di un popolo che, dal mare, ha tratto una delle primarie fonti di sostentamento.

La ricetta tradizionale di questo piatto della cultura culinaria sarda prevede pochi e semplici ingredienti. Il suo segreto risiede nella bontà delle “materie prime” impiegate per prepararlo.

Ingredienti:

  • 1 aragosta,
  • 2 pomodori maturi
  • Un po’ di cipolla
  • Olio
  • Un limone
  • sale
  • Pepe

 

Preparazione:

Legate e lessate l’aragosta in acqua con un po’ di sale (vi basteranno dai 20 minuti a mezz’ora, a seconda della grandezza dell’aragosta). Mentre attendete che l’aragosta si lessi, preparate il condimento in una ciotola, unendo olio, limone (1/2 limone per le aragoste più piccole), sale e pepe. Tagliate, a parte, i pomodori in cubetti, privandoli dei semi e la cipolla.

Scolate per bene l’aragosta e privatela delle zampe, del carapace e delle parti non commestibili.

Tagliatene la polpa ottenuta in bocconcini e unite il tutto con il condimento, i pomodori e la cipolla.

La nostra ricetta per una cena sarda è pronta. Ricordate di servire il piatto caldo.

Se siete curiosi (e golosi) di assaporare l’aragosta alla catalana preparata da chi la cucina da generazioni, secondo i dettami della sapienza popolare sarda, Air Italy vi consiglia di provarla lì dove è nata: ad Alghero. Con i nuovi voli proposti da Air Italy, raggiungere Alghero è facile e conveniente.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/thevaultdfw