Tanto tempo in aeroporto e non sapete cosa fare? Leggete qui: ecco 6 consigli

Recarsi in aeroporto con largo anticipo è sempre una buona idea. Può capitare, tuttavia, soprattutto qualora si fosse usufruito di un servizio di check-in online o mobile, di ritrovarsi con tanto tempo a disposizione e non sapere cosa fare. Cosa fare in aeroporto, una volta effettuate tutte le operazioni necessarie per il check in? Di seguito, qualche pratico consiglio per sfruttare al meglio il tempo morto da trascorrere in aeroporto prima dell’imbarco, anche nel caso di scali lunghi.

L’aeroporto è un centro commerciale

Siete in aeroporto e, davvero, non sapete cosa fare? Guardatevi attorno: probabilmente siete in uno dei centri commerciali più grandi della città. Soprattutto negli aeroporto delle capitali mondiali, le mura racchiudono una varietà di piccoli e grandi shop, sia all’ingresso (prima del varco di sicurezza), sia nell’area dei terminal. Nell’area dei terminal, poi, è possibile anche acquistare liquidi che eccedono le quantità di sicurezza da poter portare a bordo (bevande, profumi e altro).

L’appetito vien volando

Arrivare in anticipo all’aeroporto o essere costretti a lunghe permanenze, cause scali o maltempo, può fornire un’occasione unica: quella di rifocillarsi prima del volo. Si sa: volare mette appetito. Allora perché non prevenire la fame, degustando qualche specialità locale?

Giornali, riviste, fumetti e libri

Non vi affannate a passare dal giornalaio, prima di recarvi in aeroporto: solitamente gli aeroporti abbondano di edicole. Lì potrete acquistare l’informazione o l’intrattenimento cartaceo che più vi aggrada. Sicuramente, se amate leggere non vi farete mancare il vostro libro preferito per il viaggio. L’unica accortezza è quella di portarlo nel vostro bagaglio a mano (per avere più consigli su come preparare il bagaglio a mano, leggete il nostro approfondimento sul tema). Vedrete come volerà il tempo, leggendo.

Prima di volare, navigate

Oramai quasi tutti gli aeroporti offrono connessioni WiFi gratuite. Prevedete, nel bagaglio a mano, di portare qualche dispositivo mobile in grado di fornirvi un po’ d’intrattenimento durante l’attesa. Soprattutto coscienti del fatto che, per le prossime ore di viaggio, le connessioni dati dei dispositivi elettronici dovranno rimanere spente.

Esperti della meta

L’attesa in aeroporto può essere un buon motivo per approfondire la vostra conoscenza della meta. Se state partendo per una vacanza, portate nel vostro bagaglio a mano una guida o, come detto sopra, connettetevi a qualche risorsa online con consigli e informazioni utili per il vostro viaggio. Avrete modo di conoscere la vostra meta e pianificare al meglio i giorni di vacanza che vi aspettano, scoprendo le vere chicche del luogo da visitare.

Scorta di sonno o recupero

Spesso, recarsi in aeroporto in tempo richiede un’alzataccia. I voli più lunghi, poi, non aiutano a riposare (se siete di questa opinione, leggete la nostra guida su “Come dormire in aereo”) e scali lunghi possono costringere a notti trascorse in aeroporto o nelle vicinanze. L’attesa per l’imbarco può essere trasformata in un’occasione per recuperare il sonno o farne scorta per il prossimo volo. È fondamentale, però, usare qualche accortezza per evitare spiacevoli sorprese:

  • Scegliere un angolo frequentato dell’aeroporto – Il primo istinto è quello di cercarsi un angolo buio e appartato, ma è meglio essere in una zona di passaggio, per evitare l’approccio di qualche malintenzionato.
  • Bagagli a contatto con il corpo – Prima di chiudere occhio, è consigliabile assicurarsi di avere tutti i bagagli a contatto con il proprio corpo. Meglio se sotto di noi. Se si viaggia in più persone, si possono prevedere dei turni di veglia per salvaguardare il contenuto di borse, zaini e valigie.
  • Non dimenticate la sveglia per l’imbarco – Impostate la sveglia sul vostro smartphone: l’obiettivo principale è quello di non perdere il volo.