I documenti per andare a Sharm el Sheikh

Per non farsi trovare impreparati al momento della partenza per Sharm el Sheikh, ecco alcune indicazioni che possono tornarvi utili in fase di preparazione della vacanza.

Innanzitutto, il documento di espatrio dovrà essere ancora valido per sei mesi nel momento in cui si mette piede sul suolo egiziano. Lo stesso vale per i turisti che si avvalgono di carte d’identità elettroniche o cartacee.

Un’indicazione importante: le autorità locali non tengono conto e non accettano i certificati di proroga di validità del documento per le carte d’identità elettronica e la proroga tramite timbro per quanto riguarda le carte d’identità cartacee. Per tale motivo, si consiglia di utilizzare il passaporto, come documento di accettazione alla frontiera.

Importante sarà anche arrivare a Sharm el Sheikh muniti di due foto formato tessera, per ottenere un documento preziosissimo per la buona riuscita del vostro viaggio in Egitto: il visto d’ingresso. Tale documento potrà essere richiesto alle autorità di frontiera per un costo di 15 Dollari USA (pagabili anche in Euro).

Se state organizzando una vacanza con i bambini, o in generale per viaggiare con degli under 18 al seguito, sappiate che i minori di 15 anni potranno entrare in Egitto se in possesso degli stessi documenti richiesti agli adulti (per un approfondimento, leggete il nostro post Viaggio con minorenni: il documento obbligatorio). Anche per loro vale la richiesta delle foto formato tessera per la richiesta del visto d’ingresso.

Per quanto riguarda i certificati di vaccinazione, solo nel caso in cui si provenga da Paesi Africani considerati a rischio (www.viaggiaresicuri.it).

Quando i vostri documenti saranno in ordine, solo qualche ora di volo vi divide dal completo relax sul Mar Rosso, soprattutto se avete scelto un volo per Sharm el Sheikh tra le migliori offerte Air Italy.

Se siete appassionati di immersioni, non perdetevi il nostro post Immersioni Mar Rosso: Sharm el Sheikh.

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/womeos/