I documenti necessari per una vacanza in Madagascar

I documenti necessari per un viaggio in Madagascar sono sostanzialmente due: il passaporto e il visto d’ingresso. Pochi e semplici da ottenere, vi permetteranno di godervi in tutta tranquillità la vostra vacanza su quest’isola dell’Oceano Indiano.

Il primo di essi, il passaporto, deve avere una validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese in questione. In caso di smarrimento, ci si può rivolgere al corrispondente consolare del proprio paese ad Antananarivo.

Il secondo dei documenti necessari per viaggiare in Madagascar è il visto d’ingresso per turismo, la cui durata non può superare i novanta giorni. Tale documento viene rilasciato al momento dell’ingresso nel paese: su una pagina vuota del passaporto, viene apposta la vignetta di soggiorno temporaneo, ma solo dopo aver esibito il biglietto aereo di ritorno.

Oltre a queste due, potrebbe essere necessaria anche una terza certificazione: nel caso che si parta insieme a under 18, occorre accertarsi che essi siano in possesso dei giusti documenti (leggete il nostro post Viaggio con minorenni: il documento obbligatorio per gli under 18 ).

Una volta sbrigate tutte le formalità burocratiche, non vi resta che prenotare un volo per Nosy Be, una delle più apprezzate mete del Madagascar.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/acme