Cosa non si può portare nel bagaglio in stiva: gli oggetti vietati

Ogni buon viaggiatore ha una serie di oggetti a cui non rinuncerà mai, e che sono sempre presenti in valigia. Ma prima di chiuderla e dirigersi all’aeroporto sarebbe bene sapere cosa non si può portare nel bagaglio in stiva: si tratta articoli e di sostanze pericolose, quindi vietati.

E quindi nel bagaglio da stiva è assolutamente vietato portare:

  • le bombolette spray usate per difesa personale;
  • i componenti di impianti del carburante dei veicoli che hanno contenuto carburante;
  • i congegni di allarme di qualsiasi tipo;
  • gli esplosivi di qualsiasi tipo e tutto ciò che riguarda gli esplosivi (detonatori, micce, granate, mine);
  • i gas;
  • i liquidi infiammabili, refrigeranti, irritanti;
  • il materiale radioattivo (nella categoria rientrano gli isotopi a uso medico o commerciale);
  • i solidi infiammabili;
  • i dispositivi di accensione, gli articoli pirotecnici, i razzi;
  • le sostanze corrosive (nella categoria rientrano il mercurio e le batterie per veicoli);
  • le sostanze infiammabili sia liquide che solide (nella categoria rientra l’alcool superiore a 70 gradi);
  • le sostanze magnetizzanti;
  • le sostanze reattive;
  • le sostanze ossidanti;
  • i perossidi organici;
  • le sostanze tossiche o infettive (nella categoria rientrano veleno per topi e sangue infetto);
  • le torce subacquee con batterie inserite.

Questo è l’elenco di cosa non si può portare nel bagaglio in stiva. Per il resto siete liberi di mettere in valigia tutto quello che vi può servire per godervi il vostro viaggio, di lavoro o vacanza che sia.

Se state preparando le vostre valige, ecco un altro approfondimento da non perdere assolutamente: 10 cose che non sapevate di non poter portare in aereo.

Prima, però, non mancate di scoprire tutti i vantaggi del web e mobile check in Air Italy.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/mag3737/