Liquidi in aereo nel bagaglio a mano: tutto quello che c’è da sapere

Portare liquidi in aereo è spesso un’esigenza, ma in aeroporto le procedure di sicurezza anti-terrorismo sono un adempimento necessario per la sicurezza di tutti (seguendo il prossimo link troverete tutte le regole di sicurezza valide negli aeroporti europei). E le regole in fatto di liquidi consentiti in aereo sono molto rigide.

Nel caso del trasporto dei liquidi a bordo all’interno dei bagagli a mano, l’osservanza delle norme può sembrare un noioso onere. Ma, se vorrete seguire questa nostra breve guida, preparare il vostro bagaglio per il viaggio in aereo sarà semplice e si eviteranno spiacevoli inconvenienti durante l’imbarco per il vostro volo.

Il limite sui liquidi in aereo riguarda il bagaglio a mano

Iniziamo con il dire che i limiti relativi ai liquidi trasportabili in aereo fanno riferimento al solo bagaglio a mano e non, invece, al bagaglio che viaggia in stiva (quello, per intenderci, che si consegna al check in).

I kit trasporto liquidi aereo

In commercio è facile trovare comodi kit per il trasporto dei liquidi in aereo. Sarà comunque sempre bene controllare che le capacità dei contenitori venduti in questi kit siano in linea con quanto indicato dalla normativa. Insieme ai kit, ricordate anche di acquistare i sacchetti progettati appositamente per il trasporto dei liquidi in aereo.

Quanti liquidi si possono portare in aereo?

La capacità massima di ciascun contenitore dovrà essere di 100 millilitri (o 100 grammi). Il tutto dovrà essere contenuto in un sacchetto di plastica trasparente richiudibile, la cui capacità massima non dovrà superare 1 litro (approssimativamente 18 x 20 cm).

Sarà ammesso un solo sacchetto per viaggiatore ed è bene tenere presente che il contenuto di questo effetto personale verrà ispezionato separatamente dal bagaglio in sede di controlli di sicurezza ai varchi.

Cosa dice la normativa sui liquidi in aereo

Ecco in breve quali sono le regole per il trasporto dei liquidi in aereo:

  • Capacità di ciascun contenitore: 100 millilitri o 100 grammi
  • Il sacchetto: tutti i contenitori dei liquidi devono essere contenuti in un sacchetto
  • Le dimensioni del sacchetto: 1 litro (18 x 20 cm)

Per avere una guida esplicativa e di facile lettura per ciò che riguarda le regole di sicurezza aeroportuale sul trasporto dei liquidi in cabina, potete scaricare il documento offerto dall’Enac che trovate qui sotto.

Viaggio in aereo: liquidi in cabina, l'infografica

Fonte documento: enac.gov.it

I liquidi che si possono portare in aereo

Ma, cosa intende la normativa del trasporto aereo per “liquidi”?

In aggiunta alle sostanze liquide facilmente identificabili da chiunque, ecco un breve elenco di prodotti considerati di analoga consistenza e, dunque, anch’essi soggetti a restrizioni:

  • Bevande e preparati alimentari (minestre, sciroppi…);
  • Profumi, creme, lozioni ed oli (anche spray);
  • Gel e sostanze in pasta (per la cura della persona o di altro tipo);
  • Recipienti sotto pressione, incluse schiume da barba, altre schiume e deodoranti;
  • Miscele di liquidi e solidi;
  • Mascara.

Accanto a quanto detto, si deve annoverare l’eccezione del trasporto nel bagaglio a mano di medicine e liquidi alimentari prescritti a fini dietetici (si pensi al latte per i bambini in età d’allattamento).

Come portare liquidi in aereo nel bagaglio a mano

La regola fondamentale per il trasporto di liquidi nel bagaglio a mano è una regola di buon senso che vale per tutti gli effetti personali da portare a bordo dell’aereo: limitarsi a ciò che è strettamente necessario per il viaggio. Per avere un’idea di come preparare il bagaglio a mano, leggete la nostra guida 10 consigli per avere tutto ciò che serve a bordo.