10 tipi da aeroporto: la guida per riconoscere le specie di viaggiatori che popolano gli aeroporti

L’attesa del volo può essere uno straordinario momento per uno studio sociologico. Nell’aeroporto, un luogo-non-luogo, è possibile incontrare una straordinaria varietà umana che può essere facilmente classificata per tipologie di viaggiatore. Dalla strategia d’impacchettamento dei bagagli, all’approccio agli spazi e ai servizi aeroportuali, è possibile individuare 10 tipi di viaggiatori (tra i quali potremmo riconoscere anche noi stessi).

I 10 tipi da aeroporto

  1. L’emozionato – È possibile leggerglielo negli occhi: è la prima volta in aeroporto. Cerca qualche orientamento nei cartelli che affollano soffitti e muri dell’aeroporto, ma è evidentemente spaesato.
  2. La tribù in viaggio – Più che una famiglia, sembra un clan: ci sono proprio tutti i rappresentanti di tre generazioni. Occupano intere sale d’attesa ai gate e riescono a portare tutta casa in strabordanti bagagli a mano. Sanno come attrarre l’attenzione di tutto l’aeroporto.
  3. Per me l’aereo è come un autobus – Al contrario dell’emozionato, questo tipo di viaggiatore sa perfettamente dove andare e quando farlo. Viaggia leggero e sembra quasi annoiato dalle procedure d’imbarco.
  4. Il viaggiatore smart – È già seduto davanti al gate molte ore prima dell’imbarco. Non provate ad attaccare bottone con lui: la sua attenzione è completamente assorbita dal tablet e dalle cuffiette dello smartphone che stanno suonando la compilation “Travel”, confezionata ad hoc.
  5. Il vagabondo dei cieli – Per lui non esistono valigie che non possano essere portate in spalla. Viaggia con uno zaino e una tracolla, sandali e t-shirt di qualche misura troppo larga.
  6. Il super-organizzato – Che viaggi da solo o con famiglia, il super organizzato ha già pianificato l’itinerario e i tempi di percorrenza nei corridoi dell’aeroporto. Dal suo borsello spuntano i biglietti e i documenti propri e di chi viaggia con lui: pronti per l’esibizione.
  7. Il businessman – Segno particolare: ventiquattrore con tracolla. Non appena trova un appoggio o viene costretto a un tempo d’attesa, sfodera il tablet e inizia a rispondere freneticamente alle e-mail arretrate.
  8. D’origine ignota – Scialli colorati, capi d’abbigliamento etnico abbinati a scarpe da trekking, lineamenti marcati come un mediorientale e occhi chiari: da dove viene, nessuno può dirlo.
  9. Di destinazione ignota – Ha l’aspetto di un surfista e può essere facilmente confuso con un vagabondo dei cieli. Se non fosse per quella strana attrezzatura che porta con sé. Un borsone lungo e pensante che sfida le leggi (è proprio il caso di dirlo) del bagaglio a mano.
  10. L’elegante – Raffinato ed elegante nell’abbigliamento e nei modi. Anche dopo dieci ore di viaggio, non troverete una sgualcitura sulla sua giacca. Viaggia con bagaglio a mano firmato e l’immancabile quotidiano. Un tipo di viaggiatore sicuramente di grande fascino.