Tutti i segreti dell’atollo di Ari alle Maldive

Punto di riferimento per gli appassionati degli sport acquatici, l’atollo di Ari è uno dei più belli delle Maldive. Stiamo parlando di un concentrato di isolotti paradisiaci, circa 82, in cui l’unica cosa che vale la pena fare è abbandonarsi al relax e alla bellezza del paesaggio. Con Air Italy, raggiungere le Maldive è facile e comodo: scoprite tutte le soluzioni di viaggio cliccando qui.

L’atollo di Ari, però, si divide in due zone: l’atollo di Ari nord, chiamato anche Alif Alif, e l’atollo di Ari sud, chiamato Alif Dhaal.  Entrambi gli atolli sono luoghi incantevoli dove la natura regna sovrana, tra acque turchesi e cristalline, palme e sabbia soffice e dorata.

Uno dei posti da tenere a mente quando vi recherete alle Maldive, vicino ad Ari, è senza dubbio l’isoletta di Nalaguraidhoo, non molto distante da Malè. Qui potrete ammirare tantissime specie vegetali, in particolare fiori e palme e potrete guardare da vicino uccelli marini di ogni tipologia e colore, ma anche tartarughe e stelle marine che popolano la riva.

Il vero tesoro però è nascosto nei suoi fondali: reef corallini unici al mondo che creano vere e proprie sculture sottomarine e attraggono ogni anno centinaia di turisti e amanti dello snorkeling e del diving. Non mancano resort perfettamente in armonia con l’ecosistema e centri sportivi per dedicarsi al kite surf.

Tra le altre bellezze dell’Atollo di Ari, vale la pena di aspettare il tramonto in riva al mare, e di ammirare il profilo dei bungalow che costeggiano le spiagge, dove sorseggiare un cocktail di frutta tropicale in compagnia delle persone che amate.

Per un’escursione fuori porta, potreste trascorrere una meravigliosa giornata nell’atollo di Baa, poco distante, raggiungibile via mare, con l’aliscafo.