Tel Aviv, la città che non dorme mai e la sua vita notturna

Frenetica, mondana, “peccaminosa”, multiculturale, trasgressiva. Stiamo parlando di Tel Aviv, una città divenuta famosa in tutto il mondo per la sua vita notturna sfrenata e a dir poco interminabile. A Tel Aviv la notte si confonde con il giorno e il fine settimana non finisce mai, tanti sono i locali, le discoteche, i bar aperti 24 ore su 24 in tutta la città.

Anche grazie ai suoi trecento giorni di sole all’anno e 14 kilometri di spiaggia, Tel Aviv è veramente “la città che non dorme mai”; anche per Forbes che l’ha inserita, proprio per la sua eccezionale vita notturna, tra le prime dieci capitali del divertimento al mondo.

La serata a Tel Aviv inizia in uno dei tanti bar su una delle sue innumerevoli spiagge, sempre affollate, anche d’inverno, di surfisti. Si può continuare nel quartiere Kikar Magen David, frequentato soprattutto dai locali, oppure andare verso Lilienblum street, ricca di pub e bar. E quando la vita notturna vera e propria inizia, entrate in una delle tante discoteche del Porto Vecchio, magari in un locale in cui potrete sentire e vivere la musica trance israeliana, un’esperienza unica tra musica elettronica e trance estatica.

Se anche voi volete provare la vita notturna di Tel Aviv e fare l’alba in uno dei suoi mille locali, non dovete fare altro che prenotare un volo Air Italy per Tel Aviv.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/mockstar/