Tappa a Sarule per l’Autunno in Barbagia 2015

Anche quest’anno riaprono le Cortes Apertas sarde: è tempo di Autunno in Barbagia 2015, la rassegna di manifestazioni che per tre mesi permette di scoprire e assaporare le tradizioni di un paese della Barbagia diverso ogni fine settimana. E il 19 e il 20 settembre sarà il turno di Sarule.

Convegni, spettacoli, mostre e una full immersion nelle tradizioni e nell’artigianato di questo centro agro-pastorale, celebre per la produzione artigianale di tappeti tipici sardi in lana grezza e cotone, tessuti sui telati verticali.

Nei giorni dedicati a Sarule si potrà ammirare la Casa Museo del Giudice Ladu, sita sulla via principale del paese: un residenza signorile al cui interno vengono ancora conservati tutti gli arredi originali e che, in occasione della manifestazione, diventerà un punto di incontro in cui assistere alla preparazione di dolci tipici e del pane del luogo.

Oltre ai monumenti da visitare nel centro storico, tra cui è opportuno menzionare la chiesa di Nostra Signora del Rosario, la parrocchia di San Michele e la chiesetta di Santa Croce, e i circa 40 siti archeologici nei dintorni, una delle tappe obbligatorie per chi visita Sarule in occasione dell’Autunno in Barbagia è il santuario di Nostra Signore del Monte Gonare, distante pochi chilometri dal centro abitato: è meta di pellegrinaggio per tanti sardi e fu costruita sotto richiesta del Giudice Gonario II di Torres a 1083 metri d’altezza, sulla cima del monte.

Quella di Sarule è una delle interessanti tappe dell’Autunno in Barbagia 2015, e le altre Cortes Apertas vi aspettano. Prenotate il vostro biglietto aereo per la Sardegna alla scoperta della Sardegna sconosciuta con Air Italy.

 

Il programma per l’Autunno in Barbagia a Sarule (19-20 settembre 2015)

19 settembre:

  • 10.00: Apertura delle Cortes e convegno “Cultura e identità a Sarule e nei territori circostanti tra archeologia, storia e patrimonio linguistico”.
  • 11.00: Inizio concorso “Dolce&Salato” presso le Cortes partecipanti.
  • 13.00: Pranzo tipico itinerante nelle Cortes
  • 16.00: Esibizione di Taekwondo a piazza San Michele
  • 20.00: Cena tipica itinerante nelle Cortes
  • 21.00: Primo palio del Pony con i giovani fantini presso piazza Padre Pio

20 settembre:

  • 10.00: Apertura delle Cortes e visita all’altare di Logula con partenza da piazza Donatori di Sangue
  • 11.00: Inizio seconda e ultima giornata del concorso “Dolce&Salato”
  • 13.00: Pranzo tipico itinerante nelle Cortes
  • 15.00: Olimpiadi dei giochi antichi paesani “GiochImpara” presso piazza San Michele
  • 16.00: Musica folk a cura di gruppi e cori locali, come Maschera a Gattu e Coro Valdore Sini
  • 19.00: Premiazione concorso “Dolce&Salato” a piazza San Michele
  • 20.00: Cena tipica itinerante nelle Cortes
  • 20.30: Spettacolo teatrale a piazza Rosario “Ammentos de pizzinnia”

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/cristianocani