Significato di Glamping: tra ritorno alle origini e charme

Tra le proposte delle strutture ricettive più all’avanguardia, il glamping sta spopolando e se ne sente sempre più spesso parlare. Ma qual è il significato di glamping e quali sono i vantaggi di questo tipo di pernottamento

Significato di glamping

Questo neologismo si compone di due termini: glamour e camping. Per dare una definizione di glamping si potrebbe dire che è un campeggio di lusso. Un modo per vivere l’outdoor senza rinunciare a tutte le comodità e lo charme di una struttura ricettiva d’eccellenza. Si tratta di un hotel a tante stelle (letteralmente), perché a cielo aperto.

Una volta compreso il significato di glamping, non rimane che da capire in cosa consiste. Si tratta di un camping che offre una sistemazione in tende, cabine, bungalow, roulotte (od ogni altra struttura che permetta uno stretto contatto con l’outdoor). La differenza rispetto a un camping classico è il fatto che la location e la dotazione di queste sistemazioni è pensata per creare un effetto di comfort e charme eccellente.

Glamping: un modo nuovo di andare in tenda e i suoi vantaggi

Chi ama viaggiare in tenda lo sa bene: non c’è nulla che può sostituire l’emozione di svegliarsi e trovarsi immersi in un paesaggio spettacolare. Un gusto di riscoperta autentica del territorio che solo le pareti inconsistenti della tenda possono fornire.

Chi preferisce viaggiare in un hotel di lusso sa altrettanto bene che il relax è fatto di tante piccole comodità.

Dall’unione di queste due esigenze apparentemente inconciliabili nasce il glamping: la sistemazione che prende il meglio delle due esperienze di viaggio e fa riscoprire il significato di contatto con il territorio senza dover necessariamente patire la scomodità di una notte sulla nuda terra o il trasporto di un’attrezzatura ingombrante.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/emdot/