Escursioni consigliate a Sharm El Sheikh: le meraviglie di Petra, in Giordania

Una vacanza a Sharm El Sheikh è l’occasione giusta per un po’ di relax sulle calde spiagge del Mar Rosso, ma anche una buona occasione per scoprire le meraviglie nei dintorni di questa apprezzata metà turistica. Tra le tante escursioni consigliate a Sharm El Sheikh, non perdetevi assolutamente Petra.

La storia

Il più importante sito archeologico della Giordania è proprio l’antica capitale dei Nabatei scolpita nella roccia. Petra è nascosta all’interno di un coloratissimo canyon ricavato tra le montagne ad est del Wadi Araba: le sue spettacolari tombe, realizzate nello stile ellenistico dell’arte greca, sono ricavate scavando nell’arenaria policroma dei canaloni e sui fronti rocciosi delle montagne che la circondano. La città divenne uno dei centri di commercio più importanti del Medioriente, per poi decadere progressivamente fino ad essere completamente dimenticata. Solo nel 1812 l’esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt portò alla ribalta le meraviglie di questo sito che è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco e una delle sette meraviglie del mondo moderno.

Curiosità

L’antica città è diventata celebre anche per aver fatto da set ad alcuni film. In particolare, il suo monumento più bello, il cosiddetto Tesoro del Faraone (Khasneh al Faroun) è stato immortalato in “Indiana Jones e l’ultima crociata”, mentre la location è stata scelta in “Mission to Mars” per simulare il suolo marziano.

Petra è soltanto una delle affascinanti escursioni consigliate che potrete organizzare a Sharm El Sheikh. Per raggiungerla, basta prenotare il vostro volo per Sharm El Sheikh con Air Italy.

Fonte immagine: By Faraheed (Own work) [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons