Porto Pino: la Sardegna più bella e incontaminata

Porto Pino, in Sardegna, è conosciuta come una delle più belle e famose località balneari dell’isola. Una vero e proprio angolo di paradiso che nasconde spiagge con sabbia candida e acque cristalline, ma anche la natura incontaminata degli stagni dei fenicotteri, delle splendide dune e della rigogliosa e profumata pineta che da il nome a questa località. Ecco tutto quello che c’è da vedere e fare a Porto Pino.

Le spiagge principali di Porto Pino

La principale attrazione di Porto Pino sono le sue splendide e incontaminate spiagge, caratterizzate da una sabbia bianchissima e da un mare limpido. La spiaggia principale, lunga in tutto circa 4 km, si suddivide in tre segmenti:

  • Prima spiaggia – è la parte di spiaggia più vicina al centro abitato, è ben attrezzata e molto apprezzata dagli amanti degli sport acquatici, in particolare per chi fa kitesurf. La sabbia è candida ed è incorniciata dalla bella pineta.
  • Seconda spiaggia (o spiaggia delle dune di Porto Pino) – lunga circa 3 km, è la parte più bella della spiaggia, famosa per le splendide dune di sabbia bianca che restituiscono uno scenario davvero unico.
  • Terza spiaggia (Is Arenas Bianca) – Più lontana e difficile da raggiungere, offre uno scenario naturale altrettanto incontaminato e suggestivo grazie alla sabbia che qui assume una tonalità più rosa.

Le altre spiagge

Non troppo distanti da Porto Pino si trovano anche altri splendidi arenili come quelli di:

  • Porto Pineddu – Un tratto di costa che alterna sabbia e scogli, dall’aspetto selvaggio e immerso nella macchia mediterranea.
  • Cala Francese – I bassi fondali e la fitta vegetazione, ideale riparo per le giornate più afose, la rendono perfetta per le famiglie.
  • Cala Barracca – Un tratto di spiaggia che alterna brevi tratti di sabbia a scogli e ghiaia, ma con acque particolarmente limpide.
  • Scogliera di Candiani – Un tratto scomodo per i bagnanti, ma molto affascinante per gli amanti dello snorkeling grazie ai fondali ricchi di pesce.

Cosa vedere nei dintorni

Porto Pino è il punto di partenza ideale per una tappa alle vicine isole di Sant’Antioco e San Pietro, vere e proprie perle della Sardegna. Nelle immediate vicinanze anche gli stagni di Porto Pino, dove è possibile ammirare gli splendidi fenicotteri rosa, e il pittoresco centro sorico di Teulada. Per gli escursionisti e gli amanti delle immersioni, da non perdere una visita alle Grotte Is Zuddas e alla Grotta dei Baci.

Dove si trova

Situato nel Sulcis Iglesiente, sulla costa sud-occidentale della Sardegna nei pressi di Teulada, Porto Pino appartiene al comune di Sant’Anna Arresi.

Porto Pino: come arrivare?

La città più vicina è Cagliari, da cui dista circa 80 km. Per raggiungerla in auto percorrete la SS293 in direzione di Giba fino alla congiunzione con la SS195 Sulcitana che vi condurrà fino a Is Pillonis, dove potrete proseguire attraverso gli stagni fino a Porto Pino.

Le meraviglie di Porto Pino e della Sardegna vi aspettano: prenotate subito uno dei voli in offerta di Air Italy.