Piazza Maggiore a Bologna: informazioni e curiosità

Lucio Dalla la chiama “Piazza grande” nell’omonima canzone, un luogo in cui si sono da sempre incrociate vite, amori, emozioni e pezzi di storia: si tratta di Piazza Maggiore a Bologna, circondata dalla Basilica di San Petronio, il Palazzo dei Banchi, il Palazzo dei Notai, il Palazzo d’Accursio e la piazza del Nettuno.

E’ il cuore pulsante della città, si trova in pieno centro ed è uno dei luoghi da visitare assolutamente in un viaggio nel capoluogo emiliano: con Air Italy si vola tutto l’anno in modo semplice e conveniente.

Si tratta di un punto nevralgico della zona, frequentato da giovani, studenti, turisti.

Basta sedersi sugli scalini della piazza o della Basilica di San Petronio per godere di uno spaccato di vita quotidiana, proprio come cantava Lucio:

“Dormo sull’erba e ho molti amici intorno a me,
gli innamorati in Piazza Grande,
dei loro guai dei loro amori tutto so,
sbagliati e no”.

Piazza Maggiore a Bologna è abbracciata dagli edifici principali della città:

  • Palazzo d’Accursio: un edificio importante perché sede principale del municipio dove sono ospitate preziose opere parte integrante della collezione comunale.
  • Piazza del Nettuno: costruita a metà del 1500 e impreziosita dalla presenza della fontana chiamata del “Gigante” realizzata dal Giambologna e che prevede ben 90 zampilli da cui fuoriesce l’acqua.
  • Basilica di San Petronio: conosciuta per la sua facciata che non fu portata a termine, è la chiesa principale della città di Bologna, costruita in stile gotico nel 1390 e completata circa 300 anni dopo.
  • Palazzo dei Banchi: è qui che ha sede una delle biblioteche più importanti e belle d’Europa, chiamata anche “Pavaglione”, anticamente parte dell’Università di Bologna.

Merita davvero attenzione Piazza Maggiore a Bologna, per questo non perdete tempo e prenotate il vostro viaggio.