Piazza delle Erbe, il cuore nevralgico di Verona

Verona è conosciuta in tutto il mondo per l’arcinoto balcone di Giulietta oltre che per l’Arena, un grande anfiteatro romano che tutt’oggi ospita numerosi concerti e opere liriche. Eppure, chiunque capiti in questa città veneta non può non rimanere abbagliato dalla bellezza ed eleganza della sua piazza centrale, ossia Piazza delle Erbe.

Stiamo parlando, in realtà, di quello che fu il cuore nevralgico della vita politica ed economica della città, dai Romani fino a tempi recenti. Questa piazza sorge, infatti, su quella che fu l’area del Foro di Verona romana ed è circondata da una serie di antichi e prestigiosi edifici che hanno fatto e rappresentano la storia di questa città.

Da un lato si trova l’antico palazzo del Comune, adibito a Corte di Giustizia durante il dominio di San Marco e per questo motivo ribattezzato Palazzo della Ragione. Il tutto è sormontato dalla Torre dei Lamberti, alta 83 metri e dotata di due campane, Marangona e Rengo. Segue un caseggiato appartenente alla famiglia Mazzanti, che fece dipingere la facciata dell’edificio da Alberto Cavalli, dipinti poi ristrutturati e ancora visibili..

Nell’insieme Piazza delle Erbe è uno dei luoghi più affascinanti di questa città, sede di un colorato mercato nei giorni feriali e ritrovo per i giovani nei weekend. A ciò si aggiunga che dista solo cinquanta metri dal tanto amato balcone di Giulietta.

Se anche voi volete visitare questa splendida città e i suoi prestigiosi monumenti, non dovete fare altro che prenotare il vostro volo Air Italy per Verona.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/pinomoscato