Visitare il Gran Palazzo Reale di Bangkok: tutto le informazioni utili

Città che vi affascinerà soprattutto per le atmosfere avveniristiche, per le architetture vertiginose, gli immensi centri commerciali  e per il caos brulicante tipico delle megalopoli asiatiche, Bangkok è anche ricchissima di luoghi da visitare che vi consentiranno di immergervi profondamente nella cultura e nella storia della Thailandia.

Tra le attrazioni turistiche da non perdere segnate sicuramente il Gran Palazzo Reale di Bangkok, residenza ufficiale del re della Thailandia dal 1785. L’edificio non è il cuore politico del paese, ma ne è sicuramente uno dei simboli più importanti.

Gran Palazzo Reale: un po’ di storia

La costruzione del palazzo iniziò nel 1782, all’inizio del regno di Rama I, che trasferì la capitale dalla vicina Thonburi a Bangkok. Il palazzo originario era composto tutto da edifici in legno. All’interno delle mura il re fece costruire anche la cappella reale del Wat Phra Kaew, dove fece custodire il Buddha di Smeraldo, la statua che rappresenta il palladio della monarchia thailandese. Nei decenni a seguire il palazzo è stato progressivamente ampliato, con la costruzione di nuovi edifici, e ristrutturato con l’abbattimento o il restauro degli edifici rimasti inutilizzati, fino a raggiungere la struttura attuale.

Gran Palazzo Reale: cosa vedere

Un tour all’interno della residenza ufficiale della famiglia reale prevedere almeno queste 6 tappe:

  • Ingresso principale. Si tratta della famosa porta Viseschaisri, da qui inizia la visita dell’intero complesso. Una volta all’interno potrete decidere di cominciare il percorso dal tempio del Buddha di Smeraldo o di visitare il complesso lasciandovi guidare dalla curiosità in modo casuale.
  • Cortile interno. Questa è l’area dove si trovano gli edifici riservati alle sole donne e al sovrano ed è situata a nord del complesso.
  • Cortile centrale. Qui si trovano gli edifici più interessanti e affascinanti. In particolare, visitare il Phra thi Nang chakri Maha Prasad che ospita la sala del trono e le stanze reali.
  • Corte esterna. Situato a  sud del complesso, questo cortile ospita le sedi dei ministeri e della Guardia Reale e del Tesoro.
  • Wat Phra Kaew. Questo edificio lo trovate a est non appena entrati dall’ingresso principale, qui si erge il tempio che ospita il famoso Buddha di Smeraldo.
  • Il Buddha di Smeraldo è stato realizzato da un unico blocco di giada intagliato. Il nome deriva dal caratteristico colore verde della pietra, si tratta di una statua alta circa 70 cm, custodita all’interno di una teca d’oro.

Gran Palazzo Reale: informazioni utili

Potrete raggiungere il Grande Palazzo Reale di Bangkok in macchina o i mezzi pubblici. Un’alternativa molto economica, e da provare almeno una volta, è il tuk-tuk. Ma il mezzo più piacevole e panoramico per raggiungere il Grand Palace è il battello Chao Phraya Express Boat in servizio regolare lungo il fiume.

Il Palazzo è aperto dalle 8:30 alle 15:30.

Non vi resta che pianificare la vostra partenza e cercare subito i voli in offerta per Bangkok su Air Italy.