National Gallery di Londra: i capolavori da vedere e tutte le informazioni utili

La maggior parte di noi ha visitato Londra almeno una volta nella vita. Spesso però abbiamo preferito le passeggiate nei quartieri più trendy e lo shopping nei mercatini, alla visita di uno dei suoi musei più famosi. Eppure a Londra sono custodite alcune delle opere d’arte più famose al mondo e ammirarle dal vivo è un’esperienza che non si dimentica facilmente. Non solo, il bello di questa città, non sempre economica, è che molti dei suoi celebri musei sono completamente gratuiti.

Perché visitare la National Gallery

La National Gallery è uno dei musei più visitati al mondo insieme al Louvre e al Metropolitan di New York. Le sue 2.300 opere sono esposte nei 5 piani dell’edificio situato in pieno centro di Londra, a Trafalgar Square, e raccolgono capolavori della storia dell’arte che vanno dal XII al XX secolo. A differenza di altre pinacoteche o musei nazionali, la collezione della National Gallery inizia con l’acquisto da parte del Governo britannico di 38 opere di proprietà di un banchiere, John Julius Angerstein. Era il 1824, anno di nascita della National Gallery. Oggi la collezione comprende un’opera di quasi ogni grande maestro della storia dell’arte europea.

Visitare la National Gallery: cosa vedere

Nonostante la ricchezza della collezione, è possibile ammirare i capolavori più famosi della National Gallery, anche con 2 o 3 ore di visita a disposizione. Una volta entrati vi consigliamo di salire subito al secondo piano dove, camminando, vi troverete di fronte alla “Vergine delle Rocce” di Leonardo da Vinci, al “Ritratto dei coniugi Arnolfini” di Van Dyck e alla “Madonna col Bambino” di Raffaello. Non perdete il “Bacco e Arianna” di Tiziano e “Salomè con la testa di Battista”, una delle opere più conosciute di Caravaggio, ospitata proprio nella National Gallery. Vi raccomandiamo, inoltre, di non avviarvi all’uscita senza prima aver visto almeno un’opera di William Turner e i capolavori dell’Impressionismo e Post-impressionismo francese come “Le Ninfee” di Monet, i “Girasoli” di Van Gogh; le “Grandi Bagnanti” di Cézanne.

Visitare la National Gallery: consigli utili

Aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18, il venerdì fino alle 21, proprio perché gratuita, la National Gallery è sempre piuttosto affollata. Il consiglio per evitare le file all’ingresso e visitarla con un po’ più di tranquillità, è raggiungere l’ingresso 20 minuti prima dell’apertura, questo vi consentirà di entrare per primi e perdervi nelle museo in  quasi completa solitudine.

Se avete pianificato una visita alla National Gallery, controllate subito i voli in offerta per Londra su Air Italy e prenotate il vostro viaggio.