Mostra sulle opere di Giovanni Boldini, al GAM Manzoni di Milano

Fino al 18 gennaio 2015, il GAM Manzoni, Centro Studi per l’Arte Moderna e Contemporanea di Milano, espone una mostra dedicata al pittore ferrarese Giovanni Boldini (1842-1931). Un percorso espositivo in quaranta opere che raccoglie capolavori provenienti da collezioni private italiane e che invita il visitatore in un viaggio tra l’Italia e la Francia a cavallo tra l’800 e il ‘900. L’attenzione si concentra sulle opere del periodo parigino del pittore (1871-1920).

Attraverso i ritratti dai colori caldi e intensi, alcuni dei quali in esposizione pubblica per la prima volta, il visitatore della mostra s’immergerà in una vivida e magica atmosfera fatta di mondanità, malizie, emancipazione femminile e mode. Lo sfondo privilegiato è quello di una Parigi, città d’elezione del Boldini, della Belle Epoque, in bilico tra affettati esotismi e un’acerba modernità. Il tutto ritratto su tela o con acquerello grazie al realismo che caratterizza le rappresentazioni dell’artista.

Di particolare rilevanza il nucleo di opere create per il facoltoso mercante Adolphe Goupil e non mancheranno capolavori noti, come La lettera (1873) e Giovane seduta al pianoforte (1873).

La mostra sulle opere del Boldini di Milano, curata da Enzo Savoia e da Francesco Luigi Maspes, è un’occasione unica per poter ammirare dal vivo le opere di un indiscusso protagonista della pittura italiana e internazionale dell’Ottocento.

 

Informazioni utili per visitare la mostra su Boldini a Milano:

Apertura: 24 ottobre 2014 – 18 gennaio 2015.

Orari: da martedì a domenica, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00.

Maggiori informazioni: sito ufficiale del Gam Manzoni.

 

 

Fonte immagine: gammanzoni.com