Mamoiada: Autunno in Barbagia 2014 tra Mamuthones e Issohadores

Mamuthones e Issohadores, pedras fittas, domus de Janas. E poi ancora vini rinomati, i sentieri dei pastori, i boschi di roverella, la costante presenza del massiccio del Gennargentu. Il luogo in cui si trova tutto questo è Mamoiada. Dove farà tappa Autunno in Barbagia 2014 nei giorni 7-8-9 novembre.

A dominare la scena saranno loro, le Cortes Apertas, che danno anche il nome alla manifestazione. In occasione di Autunno in Barbagia 2014 gli antichi cortili di Mamoiada si apriranno al pubblico. E mostreranno i loro inestimabili tesori, fatti di antichi mestieri, piatti tipici, tradizioni secolari.

Questa è l’occasione giusta per assaggiare i rinomati vini di Mamoiada, zona dove si pratica la viticoltura di montagna e dove si è preservata la biodiversità di vitigni autoctoni come il Cannonau e la Granazza. Vitigni he danno vita a rossi corposi e straordinari bianchi con una gradazione che può anche arrivare a superare i 16°.

Vini e piatti tipici non sono certo tutto quello che Mamoiada ha da offrire. Nelle zone circostanti sorgono pedras fittas (dei menhir), le domus de Janas (antiche tombe scavate nella roccia), dolmen, tombe dei giganti, nuraghi, e un pozzo sacro. Tutte inestimabili testimonianze dell’antica cultura nuragica.

I più sportivi hanno due possibilità a disposizione. I cosiddetti sentieri dei pastori sono le strade rurali della transumanza, ideali per escursioni a piedi o in mountain bike. Escursioni a piedi raccomandate anche nei fitti boschi di roverella, dove nelle stagioni calde è possibile trovare porcini e ovoli.

Inoltre l’anno scorso uno dei momenti più attesi di Autunno in Barbagia è stata la sfilata nel centro storico di Mamuthones e Issohadores, una tradizione del Carnevale: i Mamuthones sono figure vestite di pelli, con campanacci e una maschera nera; gli Issohadores sono caratterizzati da corpetto rosso, maschera bianca e stivali neri.

Mamoiada vi aspetta per festeggiare l’edizione 2014 di Autunno in Barbagia. E Air Italy vi augura buon viaggio con i suoi voli per la Sardegna.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/pionono