Alla scoperta di Mamoiada per l’Autunno in Barbagia 2015

L’Autunno in Barbagia 2015 dedicherà il 6, 7 e 8 novembre alla scoperta del paese dei Mamuthones: i misteriosi e grotteschi personaggi del carnevale. Stiamo parlando di Mamoiada, un paese nel cuore della Barbagia, nonché un gioiello naturalistico dell’entroterra sardo.

Una delle peculiarità di Mamoiada sono senza dubbio i suoi vini: nelle zone di questo paese si è preservata la biodiversità di vitigni del luogo come il Cannonau e la Granazza, frutti della tradizionale viticoltura di montagna. E le Cotes Apertas dell’Autunno in Barbagia 2015 saranno l’occasione giusta per degustare questi vini nei cortili delle case storiche che vengono aperti al pubblico durante giorni della manifestazione.

Mamoiada ospita il menhir Sa Perda Pintà (la pietra dipinta, conosciuta anche con il nome di “Stele di Boeli”), che si trova in un cortile privato alla periferia del paese. Ma gli elementi di interesse archeologico non finiscono qui, anzi: il paese della Barbagia conta ben 56 domus de janas, con la necropoli più importante di Sa Conchedda Istevene, che risale al Neolitico.

Altra peculiarità del paese sardo è il suo carnevale con le tradizionali maschere dei Mamuthones e Issohadores: i primi sono delle figure vestite di pelli adornate con campanacci e una caratteristica maschera nera; i secondi indossano invece un corpetto rosso con una maschera bianca.

L’Autunno in Barbagia di Mamoiada darà modo di scoprire tutte le peculiarità produttive, folcloristiche e culturali di questo straordinario centro del cuore della Sardegna.

L’Autunno in Barbagia 2015 si rivela, come ogni anno, un’ottima occasione per esplorare tutti quei comuni e paesi dell’entroterra sardo lontano dai giri turistici di massa. Per raggiungere Mamoiada, prenotate il vostro volo per la Sardegna con Air Italy.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/francobeccari